Città Metropolitana, Fratelli d'Italia strappa un seggio a FI

Decade il sindaco di Oppido Mamertina Domenico Giannetta che non si è ricandidato alle comunali. Al suo posto siederà Luigi Dattola, passato al partito di Giorgia Meloni a traino dell'ex capogrupp degli azzurri in Consiglio regionale Alessandro Nicolò

17
di Riccardo Tripepi
30 aprile 2019
13:05

Altro scossone per Forza Italia a Reggio Calabria. Dopo la moria di esponenti politici, a partire dall’ex capogruppo Alessandro Nicolò trasferitosi verso Fdi, adesso una nuova perdita: alla Città Metropolitana gli azzurri perdono Domenico Giannetta che decade dal seggio, lasciando spazio al primo dei non eletti dell’allora lista di Forza Italia e cioè Luigi Dattola. Quest’ultimo, consigliere comunale a Reggio, è nel frattempo passato a Fratelli d’Italia.

In buona sostanza, dunque, gli azzurri perdono un seggio all’interno del Consiglio metropolitano in favore del partito guidato da Giorgia Meloni che proprio domenica scorsa è stata in riva allo Stretto per lanciare la campagna elettorale in vista delle elezioni amministrative e di quelle europee.

 

Altro dato significativo è che la decadenza di Giannetta si verifica perché l’ex consigliere metropolitano ha deciso di non candidarsi alla guida del Comune di Oppido Mamertina del quale fin qui è stato sindaco. Una decisione maturata dopo una serie di conflitti interni a Forza Italia che hanno visto un duro scontro tra l’ex primo cittadino e il responsabile degli Enti locali Vincenzo Barca, vicino alle posizioni dell’ex parlamentare Nino Foti. Incomprensioni che hanno portato Giannetta a decidere di non ricandidarsi, perdendo così il seggio fin qui ricoperto alla Città Metropolitana. Giannetta era stato candidato con Forza Italia alle ultime politiche, nella lista per la Camera, non risultando eletto.

 

Riccardo Tripepi

Giornalista
guarda i nostri live stream
Guarda lo streaming live del nostro canale all newsGuarda lo streaming di LaC TvAscola LaC Radio