Corigliano Rossano, il sindaco Stasi rimodula le deleghe ai dirigenti comunali

Tolti gli incarichi a interim in capo al segretario comunale, di recente coinvolto nella bufera giudiziaria dei furbetti del cartellino

 

di Matteo Lauria
1 giugno 2021
18:08
Paolo Lo Moro (segretario comunale)
Paolo Lo Moro (segretario comunale)

Rimodulate le deleghe dirigenziali all’interno della macchina comunale di Corigliano-Rossano. L’amministrazione corre ai ripari e tenta di affievolire i carichi di lavoro e le relative responsabilità in capo anche a chi, di recente, è finito sott’inchiesta. Come nel caso del segretario comunale Paolo Lo Moro coinvolto anch’egli nella bufera che ha visto protagonisti alcuni componente della Polizia Municipale sul fenomeno dei furbetti del cartellino.  

Con decreto sindacale, il sindaco Flavio Stasi ha riorganizzato le dirigenze dell'ente comunale accogliendo la richiesta inoltrata dallo stesso Lo Moro, di dismettere la Dirigenza ad interim nei settori “Polizia Municipale" e “Risorse Umane ed Informatizzazione”. L’alto dirigente ha motivato l’atto facendo riferimento a motivi di salute.

La delega è stata trasferita, in attesa dell’espletamento del concorso pubbico, ad Antonio Le Fosse, Dirigente del Settore 3 “Affari Generali”. Ai vertici del settore Risorse umane e informatizzazione è stato chiamato Danilo Fragale, già Dirigente del Settore “Bilancio e servizi finanziari". Al segretario Lo Moro resta unicamente la Dirigenza ad interim del Settore di Avvocatura Civica in attesa di individuare un’altra figura anche in sede di rimodulazione del fabbisogno di personale 2021. 


 

 .

 

Giornalista
guarda i nostri live stream
Guarda lo streaming live del nostro canale all newsGuarda lo streaming di LaC TvAscola LaC Radio
top