Protesta anti Salvini, la Questura di Cosenza dice No. Ma il corteo si farà

Il gruppo Stutamu Salvini conferma la manifestazione nonostante il diniego da parte del questore Petrocca: «Vogliamo scrivere una pagina importante della Cosenza civile e democratica»

di Salvatore Bruno
23 settembre 2019
15:31

I comitati confluiti nel gruppo Stutamu Salvini avevano organizzato per domani 24 settembre alle ore 17, un corteo da Piazza dei Bruzi a Piazza 11 Settembre, per esprimere il proprio dissenso alle posizioni del leader del Carroccio Matteo Salvini, atteso proprio in Piazza 11 Settembre alle ore 18, per l’inaugurazione della nuova sede provinciale della Lega e subito dopo al Teatro Morelli per una iniziativa politico-elettorale. Il questore di Cosenza Giovanna Petrocca, però, ha vietato la manifestazione, invitando i comitati a scegliere un altro luogo ed a svolgere la protesta in maniera statica.

Mobilitazione confermata

Nonostante il diniego però, gli organizzatori sono intenzionati ugualmente a svolgere il corteo. «Il prefetto e il Questore – scrivono in una nota - stanno costruendo una vergognosa e blindata passerella, in vista delle prossime regionali, per il sindaco Mario Occhiuto e Matteo Salvini. Non possiamo accettare tutto ciò. Con ancora maggiore determinazione rivendichiamo la libertà di manifestare. Vogliamo scrivere una pagina importante della Cosenza civile e democratica ritrovandoci, come previsto, tutti e tutte in Piazza dei Bruzi alle ore 17 per un corteo colorato, pacifico e determinato».

 

LEGGI ANCHE: 

Giornalista
guarda i nostri live stream
Guarda lo streaming live del nostro canale all newsGuarda lo streaming di LaC TvAscola LaC Radio