Cosenza, 30 milioni di investimenti per cambiare volto alla città

Programmati importanti interventi di rigenerazione urbana in particolare nei quartieri periferici

18
di Salvatore Bruno
21 aprile 2018
18:01

La giunta comunale di Cosenza ha deliberato un investimento di poco meno di trenta milioni di euro, destinati alla rigenerazione urbana dei quartieri periferici, nell’ambito di un progetto istruito dagli assessori Francesco Caruso e Carmine Vizza e dal settore infrastrutture e mobilità. Finanziato per circa 18 milioni dalla presidenza del Consiglio dei Ministri e per la restante quota dall’amministrazione di Palazzo dei Bruzi e da soggetti privati, l’intervento è articolato in cinque specifici ambiti:

riqualificazione urbana lungo il fiume Crati da Vaglio Lise al centro storico;


riqualificazione di Via Popilia ultimo lotto;

riqualificazione San Vito basso;

riqualificazione San Vito alto;

riqualificazione contrada Caricchio.

Il comando dei vigili urbani si sposterà alla stazione di Vaglio Lise

 

Nello specifico sono previste le seguenti azioni di intervento: riqualificazione dell’ edificio scolastico via Popilia–Cuturella e delle sue aree di pertinenza esterna, con intervento di efficientamento energetico dell’involucro edilizio, per un importo complessivo di € 500.000,00; riqualificazione edilizia per il collocamento della nuova sede del comando dei vigili urbani, mediante recupero di una porzione della stazione ferroviaria di Vaglio Lise dato in concessione da Rfi al Comune di Cosenza, per un importo complessivo di € 1.884.491,23; realizzazione del Parco delle Scienze, nell’area compresa tra il nuovo Planetario e il ponte di Calatrava, mediante realizzazione di una piazza attrezzata per attività ricreative, eventi culturali e laboratori didattici per i ragazzi, per un importo complessivo di € 4.145.336,88; riqualificazione degli argini del fiume Crati, con bonifica e valorizzazione delle aree del fiume della zona Gergeri-via Popilia per un importo complessivo di € 3.614.237,04; riqualificazione di Piazza Toscano nel centro storico della città, mediante bonifica e rifunzionalizzazione dell’area, per un importo complessivo di € 886.040,00; realizzazione del belvedere sul fiume Crati, sul lato ovest del ponte di Calatrava per un importo complessivo di € 4.200.000,00.

Interventi concreti tra Via Popilia e Serra Spiga

Particolare attenzione ai quartieri popolari: progettata la riqualificazione dell’ultimo lotto di Via Popilia, con il recupero delle facciate degli edifici, la realizzazione di un’area mercato coperta, la realizzazione di nuovi ascensori e la sistemazione degli assi veicolari e di verde urbano. L’importo complessivo previsto è di € 4.374.626,36 che sarà ampliato di ulteriori tre milioni di euro delle risorse di Agenda Urbana; riqualificazione di San Vito basso, con la realizzazione di un’area mercatale e di servizi e attrezzature sportive, oltre al miglioramento della viabilità e del verde urbano: importo complessivo di € 4.976.350,99; riqualificazione di San Vito alto – Serra Spiga, mediante la realizzazione di nuovi alloggi di edilizia residenziale sociale confortevoli ed efficienti, oltre al miglioramento e riqualificazione degli spazi esterni, per un importo complessivo di € 3.834.249,49; riqualificazione di contrada Caricchio, mediante il recupero e la rifunzionalizzazione dell’edificio ex Villaggio del Fanciullo per un importo complessivo di € 506.570,19. Previsto inoltre il Bike Sharing: interventi di realizzazione di hub per bici di varia tipologia tecnologica, integrati con sistemi di gestione avanzata. L’importo complessivo dell’investimento è di € 500.000.

Giornalista
guarda i nostri live stream
Guarda lo streaming live del nostro canale all newsGuarda lo streaming di LaC TvAscola LaC Radio
top