Cosenza al primo posto per assenze dei dipendenti, Vigna precisa

L'assessore al personale sottolinea: «Smaltite ferie e congedi arretrati»

di Salvatore Bruno
13 novembre 2017
21:27

Secondo una classifica stilata dal Sole 24 Ore Cosenza sarebbe il comune capoluogo di provincia nel quale si registra il numero più alto di assenze tra il personale, tra ferie, congedo e malattia. La media è di 65,1 giorni l’anno. Sulla statistica fornita dal quotidiano economico, arriva la precisazione dell’assessore al personale di Palazzo dei Bruzi Luciano Vigna: « Il dato – spiega - è dovuto principalmente all’azione portata avanti nell’ultimo biennio, tendente al completo smaltimento di ferie e permessi retribuiti accumulati dai dipendenti negli anni precedenti. Su un totale di 40853 giornate di assenza – fa rilevare l'Assessore Vigna - l’incidenza per malattia è pari a 9.868 giornate che rappresentano un'assenza media per dipendente di 16 giorni».

 

Assenze nel rispetto degli istituti contrattuali

Le restanti 30985 giornate riguardano gli istituti contrattuali e rientrano pertanto nei diritti spettanti ad ogni dipendente, risultando influenzate dallo smaltimento di ferie e permessi residui. Attraverso una politica di contenimento dei costi e agevolazione dei pensionamenti, il numero dei dipendenti comunali si è ridotto dalle 1100 unità del 2010 alle 603 del 2016 e nei prossimi anni si prevede un’ulteriore riduzione di circa 70 unità. Nonostante tale riduzione si è registrato un considerevole miglioramento nella qualità dei servizi offerti».

Presto la nuova struttura organizzativa

«Entro la fine dell’anno – conclude Vigna - sarà approvata una nuova struttura organizzativa al fine di rendere la macchina amministrativa idonea a rispondere in maniere celere ed esaustiva alle svariate esigenze del territorio».

Giornalista
guarda i nostri live stream
Guarda lo streaming live del nostro canale all newsGuarda lo streaming di LaC TvAscola LaC Radio