Cosenza, s'insedia il nuovo consiglio provinciale

Convalidati gli eletti. Il presidente Franco Iacucci detta il cronoprogramma delle attività istituzionali ed amministrative

di Salvatore Bruno
13 marzo 2019
20:00

Si è insediato il nuovo consiglio provinciale di Cosenza, con la convalida dei 16 amministratori eletti dopo le votazioni dello scorso 24 febbraio. Si è così aperto un nuovo biennio, sotto la presidenza di Franco Iacucci il quale, ha preannunciato una nuova seduta entro la fine di marzo, finalizzata a programmare le attività istituzionali e di gestione dell’Ente.

Ingenti risorse per viabilità e scuole

L’attenzione, ha ribadito il presidente, sarà concentrata su viabilità ed edilizia scolastica, settori nevralgici su cui la Provincia ha mantenuto le deleghe e per i quali sono giunti importanti finanziamenti: quattro milioni di euro per la viabilità e due milioni e duecentoottantamila euro per l’edilizia scolastica, assegnati dal riparto ministeriale e consolidati fino al 2033. Ulteriori cinque milioni di euro saranno disponibili per la viabilità, derivanti dal piano quinquennale di finanziamenti mentre per l’edilizia scolastica, dodici progetti su ventiquattro sono già finanziati dalla Regione Calabria ed altri dodici sono in graduatoria, in attesa di finanziamento.

Nessun ricorso contro la convalida degli eletti

«Quest’anno avremo meno problemi - ha sottolineato Iacucci - e dobbiamo quindi programmare e approvare il bilancio alla scadenza giusta». Il presidente ha ricordato inoltre che l’Ente ha aderito al salva debiti con la Cassa Depositi e Prestiti e che si è concluso l’iter con la Regione per il trasferimento del Palazzo di Vaglio Lise. Quest’ultima operazione consentirà di risparmiare 570mila euro annui. Prima del voto, il presidente ha dato atto che ad oggi non ci sono fatti ufficiali che contestino la validità della convalida degli eletti. Non ci sono quindi al momento ricorsi sulla presunta irregolarità del voto espresso da Carmelino Franco Caputo, consigliere comunale di Paterno Calabro che era stato dichiarato decaduto dalla carica il 20 febbraio, quindi quattro giorni prima di recarsi alle urne.

 

LEGGI ANCHE: Cosenza, elezioni provinciali a rischio annullamento

Giornalista
guarda i nostri live stream
Guarda lo streaming live del nostro canale all newsGuarda lo streaming di LaC TvAscola LaC Radio