L’intervista

Cosenza, Orrico (M5s): «Il Movimento è progressista. In Calabria presto i coordinamenti»

La parlamentare pentastellata: «Fondamentale la rielezione di Conte.In città il sindaco Caruso paga il dissesto, ma col nostro assessore spinge per i finanziamenti del Pnrr e del Fondo di sviluppo e coesione»

66
di Antonio Clausi
31 marzo 2022
22:30

Anna Laura Orrico ha partecipato a Cosenza al convegno sull’intelligenza artificiale tenuto a Palazzo dei Bruzi. È stata l’occasione per fare il punto su una serie di questioni che svariano dal campo nazionale fino a toccare l’organizzazione del Movimento Cinque Stelle in Calabria.

Il punto di partenza è la rielezione di Giuseppe Conte ai vertici di quello che alle politiche del 2018 fu il partito con il maggior numero di voti. Al di sotto delle aspettative l’affluenza online. «Il dato più importante è che sia stato riconfermato con un’altissima percentuale tra coloro che hanno deciso di esprimere una preferenza - spiega la parlamentare -. In un processo di ricostruzione e di riorganizzazione, è normale che qualche componente possa mostrare piccole incertezze».


Il giudizio che fornisce Orrico è comunque positivo. «All’interno del Movimento c’è la spinta per rilanciare una forza politica che ha portato freschezza, energia e tutta una serie di temi mai trattati in Parlamento. Non dimentichiamo i risultati raggiunti con le battaglie sulla corruzione, quelle a favore delle piccole imprese e contro le disuguaglianze. Inoltre Conte ha traghettato con grande umanità il Paese durante la pandemia ed ottenuto dall’Europa i 209 miliardi del Pnrr».

Sulla collocazione politica l’onorevole conferma che l’asse man mano si stia spostando verso sinistra, sebbene la terminologia utilizzata sia ponderata e finalizzata al non ricevere etichette ritenute superate dai tempi. «Il M5S si sta definendo come una forza progressista, che vuole portare avanti lotte sociali, combattere le disuguaglianze di genere e territoriali. Siamo inoltre vicini - evidenzia - ai temi dell’ambiente a cui le nuove generazioni guardano con particolare interesse».

Uno dei punti che i pentastellati dovranno affrontare con una certa rapidità è l’organizzazione locale. In Calabria, dopo la nomina di referenti per le elezioni regionali, il processo di strutturazione è ancora in atto. «Il nostro Statuto prevede la formula dei coordinatori - dice Orrico -. Si formerà un gruppo a livello regionale e uno a livello provinciale. Poi nasceranno i forum civici, spazi di coinvolgimento della società civile interessata a contribuire con idee e proposte. Sono tanti gli anelli della filiera che dal nazionale cercherà di rivitalizzare il contatto con i territori».

Si chiude parlando di Cosenza, dove il M5S vanta un posto in Giunta. «Il sindaco Franz Caruso sta affrontando le difficoltà dovute al dissesto. Ciò significa non avere in bilancio i soldi necessari per poter compiere una serie di investimenti, ma l’amministrazione sta dimostrando attenzione ai bandi del Pnrr. Il nostro assessore, Veronica Buffone, spinge per diverse forme di finanziamento che riguardano anche il Fondo di Sviluppo e Coesione. È la maniera corretta - afferma Anna Laura Orrico - per recuperare quei fondi di cui oggi il comune non dispone».

GUARDA I NOSTRI LIVE STREAM
Guarda lo streaming live del nostro canale all newsGuarda lo streaming di LaC TvAscola LaC Radio
top