Elezioni Calabria, Callipo: «Con me anche alcuni 5s, Oliverio non l'ho sentito»

Il candidato della coalizione di centrosinistra al talk “100 domande per Pippo” ha anche parlato dei problemi interni al Pd

73
di Tiziana Bagnato
4 gennaio 2020
12:54
Pippo Callipo all’incontro di oggi
Pippo Callipo all’incontro di oggi

«Il termine cambiamento è una parola troppo gentile. In Calabria farò una rivoluzione». È un fiume in piena Pippo Callipo. Certo di avere tanto da dare alla Calabria, di avere regole e sistemi da sovvertire, ma anche di avere i calabresi dalla sua e quindi la vittoria in tasca alle prossime elezioni regionali del 26 gennaio.

Il candidato civico della coalizione di centrosinistra si è raccontato così ai giornalisti a margine del talk “100 domande per Pippo”, un incontro con i suoi sostenitori ospitato da un noto hotel del Lametino e moderato dal giornalista Ugo Floro.

Soddisfatto della scelta fatta sulle liste, l’imprenditore ha anche affermato di avere dalla sua parte alcuni Cinque Stelle che si riconoscerebbero nella sua figura e che avrebbero quindi già escluso l’appoggio al candidato pentastellato Francesco Aiello.

Poi l’impegno per la sanità con l’istituzione di una task force e la priorità degli assessorati ad agricoltura e turismo. Ma Callipo ha anche ammesso di non avere ancora mai sentito il governatore Mario Oliverio dopo il passo indietro fatto a suo sostegno. Una circostanza commentata con un laconico: «Se hanno dei problemi interni nel Pd se li devono risolvere loro».

Giornalista
COMMENTI
guarda i nostri live stream
Guarda lo streaming live del nostro canale all newsGuarda lo streaming di LaC TvAscola LaC Radio