Verso le Regionali

Elezioni Calabria, Occhiuto invia all’Antimafia le proposte di candidatura: «Nuovo corso»

Il candidato alla presidenza della Regione: «Troppo spesso la nostra Regione è stata associata a scandali, inchieste, pregiudizi. Tutto questo ha provocato un danno enorme»

466
di Claudio Labate
10 agosto 2021
18:14
Regionali, il candidato Roberto Occhiuto
Regionali, il candidato Roberto Occhiuto

Mentre in Calabria va in scena l’ultima ingloriosa seduta del Consiglio regionale, a Roma il centrodestra è passato dalle parole ai fatti, con il simbolico invio delle proposte di candidature della coalizione per il rinnovo del Consiglio regionale alla Commissione parlamentare Antimafia, per un controllo preventivo.

Ad annunciarlo sulla propria pagina facebook è il candidato alla presidenza Roberto Occhiuto che rimarca: «Controllo preventivo, e quindi prima del deposito ufficiale delle liste, possibile - per la prima volta - solo grazie ad una mia iniziativa politica e parlamentare».


D’altra parte la proposta è partita propria dai banchi del centrodestra ed è stata completata grazie anche all’intervento della segretaria della Commissione Antimafia, Wanda Ferro.

«La reputazione – scrive Occhiuto sui social - è uno degli aspetti più importanti per dare un nuovo corso alla Calabria. Purtroppo troppo spesso la nostra Regione è stata associata a scandali, inchieste, pregiudizi. Tutto questo ha provocato un danno enorme alla nostra terra. Un danno che va evitato ad ogni costo. Da garantista sono consapevole che alcune persone perbene - che non hanno subito condanne - dovranno fare un passo indietro. Ma è indispensabile tenere altissima l’asticella dell’attenzione».

Per il candidato del centrodestra è necessario offrire all’Italia l’immagine di una nuova Calabria. «Di una Calabria – conclude - che il Paese non si aspetta».

 

guarda i nostri live stream
Guarda lo streaming live del nostro canale all newsGuarda lo streaming di LaC TvAscola LaC Radio
top