La corsa per la Regione

Elezioni, De Magistris in campo con 7 liste «per liberare la Calabria dalla mafie»

Il sindaco di Napoli e candidato alla presidenza della Regione: «Aperti al dialogo soltanto con tutti coloro che vogliano rompere le vecchie logiche di potere»

606
di Redazione
31 luglio 2021
11:16
Luigi De Magistris
Luigi De Magistris

È composto da sette liste lo schieramento a sostegno di Luigi de Magistris nella corsa alla presidenza della Regione Calabria.

«Il candidato presidente - rende noto la coalizione - ha invitato decine di donne e uomini, presenti nelle liste in via di definizione, eterogenei nelle provenienze e nelle competenze, per una grande assemblea partecipata in un hotel di Vibo Valentia. Incontro utile - si sottolinea - per dare forma e ancor più sostanza al progetto».


«Da ora in poi dobbiamo muoverci insieme sui territori – ha esordito de Magistris - la gente deve rendersi conto che siamo uniti e che abbiamo tutte e tutti lo stesso obiettivo: liberare la Calabria dal sistema che la sta soffocando. La nostra - ha detto il sindaco di Napoli - non è una battaglia di testimonianza, vogliamo andare a governare questa regione. Per questo siamo aperti al dialogo soltanto con tutti coloro che vogliano rompere le vecchie logiche di potere e – ha assicurato - sarò io stesso garanzia di trasparenza, correttezza e del fatto che non saranno mai stretti accordi opachi».

Un'altra questione importante, secondo de Magistris, è rappresentata dai giovani. «Dobbiamo ascoltare - ha dichiarato - saper parlare e coinvolgere i tanti fuorisede che sono dovuti andare via per studio o per lavoro e che tornano per trascorrere l'estate in Calabria. Bisogna far capire loro che esiste finalmente un'alternativa per rimanere in questa terra».

Le liste

Quattro sono le liste create, insieme a Michele Conia, sindaco di Cinquefrondi e responsabile del movimento demA per il sud Italia. Vi sono la “Lista de Magistris presidente”, la stessa “demA”, “Uniti con de Magistris” e “Per la Calabria con de Magistris”. Poi ci saranno “Equità per la Calabria”, “Calabria Resistente e Solidale” e “Un’altra Calabria è possibile”, che ruota attorno a Mimmo Lucano, ex sindaco di Riace. Vi sono poi altri due simboli, che non diventeranno liste, ma fungono da associazioni di supporto e sono: “LiberaMente Progressisti” e “Primavera della Calabria”. laboratorio politico animato, tra gli altri, da Anna Falcone, avvocato e giurista cosentina.

guarda i nostri live stream
Guarda lo streaming live del nostro canale all newsGuarda lo streaming di LaC TvAscola LaC Radio
top