Elezioni regionali, Ferro (FdI): «Candidatura a FI? Ogni partito può esprimere nomi di prestigio»

La coordinatrice regionale di Fratelli d'Italia spiega che si aspettano rispettosamente le scelte che saranno fatte dal tavolo di confronto tra i leader nazionali dello schieramento

165
di Ric. Trip.
5 dicembre 2020
17:00

Le trattative dentro il centrodestra calabrese in vista delle prossime elezioni stanno entrando nel vivo. I confronti si susseguono e le posizioni dei partiti sono piuttosto ondivaghe. Tanto da far pensare che tutto sia da discutere. Fonti qualificate descrivono complicazioni importanti lungo la strada che dovrebbe portare Roberto Occhiuto alla candidatura alla carica di governatore. Un nome non gradito alla Lega, posizione notoria da un anno a questo parte, e neanche a Fdi che preferirebbe altri candidati.

In relazione alla posizione del partito di Giorgia Meloni, però, arriva una presa di posizione ufficiale da parte della coordinatrice regionale Wanda Ferro che esclude veti, ma praticamente spiega che non è neanche deciso che la candidatura spetti a Forza Italia. Rendendo ancora più complicato il quadro.


«Da parte di Fratelli d’Italia non ci sono veti né preclusioni sui diversi possibili candidati del centrodestra alla presidenza della Regione Calabria - afferma Ferro - Tutti i partiti della coalizione possono esprimere candidature di grande prestigio, capaci di ottenere la fiducia dei calabresi e proseguire l’azione di buon governo avviata da Jole Santelli e dalla sua giunta. Saremo quindi rispettosi di qualunque scelta proverrà dal tavolo di confronto tra i nostri leader nazionali. I presunti ‘no’ di Fratelli d’Italia su questo o quel candidato sono ipotesi del tutto fantasiose. Se qualcuno ritiene di perseguire i propri interessi politici propalando false indiscrezioni agli organi di stampa, non lo faccia abusando del nome di Fratelli d’Italia e dei suoi dirigenti, il cui operato è sempre stato improntato alla trasparenza, alla coerenza e alla lealtà».

In buona sostanza non ci sono veti, ma neanche benestare su Roberto Occhiuto che non viene neanche nominato. Per di più con la frase “tutti i partiti possono esprimere candidature di grande prestigio”, Wanda Ferro rimette praticamente la palla al centro del campo e fa ricominciare tutto da zero.

Giornalista
guarda i nostri live stream
Guarda lo streaming live del nostro canale all newsGuarda lo streaming di LaC TvAscola LaC Radio