Europee, Di Maio (M5s): «Penalizzati dall'astensione, andiamo avanti»

Intanto Beppe Grillo rilancia sui social: «Oggi Radio Maria e canti gregoriani». Riferimento alla situazione di difficoltà attraversata dai pentastellati o alla linea morale adottata dalla Lega?  

57
di G. D.A.
27 maggio 2019
09:10
Il ministro Di Maio
Il ministro Di Maio

Passo indietro del Movimento 5 stelle in Europa. In base ai dati ancora da definire ufficialmente, i pentastellati incassano il 17%. Le prime dichiarazioni sono state del ministro Luigi Di Maio, uno dei protagonisti della lunga notte elettorale, intervistato dal Corriere della Sera durante gli scrutini: «Prendo atto – ha commentato - che la nostra gente si è astenuta e attende risposte, e noi queste risposte gliele vogliamo dare».

«Il Governo va avanti»

Nell’analisi sui riscontri delle urne, che premiano la Lega targata Matteo Salvini, il capo politico del M5s non ha dubbi: «Non è la prima volta che attraversiamo un momento di difficoltà, sapremo uscirne come sempre». E ancora: «Non stiamo facendo i 100 metri, ma una maratona e siamo in corsa. Dopo di che non nego che è opportuno tornare ad ascoltare chi stavolta ha deciso di restare a casa». Lucido esame anche sui possibili errori: «Forse al principio siamo stati troppo silenziosi, troppo puri, se questa è una colpa me la prendo. Ma sappiamo di aver fatto tanto, faremo ancora tanto e siamo sicuri che i cittadini lo capiranno». Sui futuri scenari, il ministro chiarisce: «Certo che il governo va avanti, perché continua ad avere ampiamente i numeri e perché c'è ancora tanto da fare. Non cambierà nulla, anzi ripartiamo da oggi. Noi siamo pronti a un tavolo sul salario minimo e la flat tax. Poi il decreto sicurezza con le migliorie apportate e una legge che vincoli il miliardo del reddito agli aiuti alle famiglie». Senza giri di parole conclude: «Nessun rimpasto, non avrebbe senso».

Il messaggio di Beppe Grillo

In mattinata, il messaggio criptico di Beppe Grillo sui social: «Oggi Radio Maria e canti gregoriani». Riferimento alla situazione dei 5 stelle o alla linea morale adottata dalla Lega?  Nella conferenza stampa di ieri sera, non a caso, Matteo Salvini si era presentato col rosario in mano.

 

LEGGI ANCHE: Europee, anche la Calabria si sposta a destra e pensa sovranista

 

Giornalista
guarda i nostri live stream
Guarda lo streaming live del nostro canale all newsGuarda lo streaming di LaC TvAscola LaC Radio