Fondi per il centro storico di Cosenza, dopo il fallimento di Morra ci prova la Orrico

VIDEO | Nuovo ciclo di incontri avviato in Prefettura dal sottosegretario ai beni culturali, titolare della delega per la gestione dei 90 milioni deliberati dal Cipe. Bisogna spendere i fondi entro il 31 dicembre 2021

134
di Salvatore Bruno
11 febbraio 2020
06:47

Dopo quasi due anni, il percorso per definire le modalità di investimento dei 90 milioni di euro destinati al recupero di Cosenza vecchia, riparte da zero.

L'incontro in Prefettura

In Prefettura, è ripartita la liturgia dei confronti con enti, ordini professionali, associazioni del territorio, chiamati ad offrire il proprio contributo nella redazione del piano di impiego delle risorse. A menare le danze, questa volta, c’è il Sottosegretario alla Cultura Anna Laura Orrico, titolare di una specifica delega del Mibact.

U fondi da spendere entro il 2021

L’investitura ricevuta direttamente dal Ministro Dario Franceschini, dovrebbe agevolare il compito dell’esponente pentastellata, anche se il tempo stringe: i fondi devono essere spesi entro il 31 dicembre 2021. Diversamente torneranno nella disponibilità dello Stato. La Orrico ha anche ammesso che Cosenza ha concretamente rischiato di perdere questo finanziamento previsto nell’ambito dei Cis, i Contratti Istituzionali di Sviluppo, proprio per l’incapacità di programmare.

I rapporti con il Comune di Cosenza

A frenare l’iter procedurale è stata in particolare la conflittualità dei rapporti tra l’interlocutore politico precedente, Nicola Morra, ed i rappresentanti di Palazzo dei Bruzi. Una follia pensare di poter procedere con gli interventi senza acquisire preventivamente il parere positivo dell’amministrazione comunale. Il senatore era riuscito ad inserirsi a gamba tesa tra i soggetti ammessi al tavolo delle trattative, con il pretesto di vigilare, in qualità di presidente dell’Antimafia. Di fatto, con la sua presenza ingombrante, aveva messo alla porta il sindaco Mario Occhiuto, pregiudicando ogni possibile compromesso.

Il confronto con la stampa

Adesso si riparte con un’agenda fitta di appuntamenti e il piede schiacciato sull’acceleratore. Sperando che questa volta si faccia sul serio, perché il centro storico continua a cadere a pezzi. Intanto al termine della due giorni, Anna Laura Orrico incontrerà la stampa per trarre il bilancio di questa serie di interlocuzioni.

Giornalista
guarda i nostri live stream
Guarda lo streaming live del nostro canale all newsGuarda lo streaming di LaC TvAscola LaC Radio