Intimidazioni a Reggio, Delfino: ‘La città sente il bisogno di reagire’

Il presidente del consiglio comunale della città dello Stretto ha messo in evidenza ‘la presenza pervasiva, della malavita organizzata, ma la maggioranza dei cittadini vuole la legalità’

di Redazione
7 luglio 2016
12:28

«La numerosa partecipazione di cittadini al Consiglio comunale aperto, tenuto al rione ferrovieri per discutere sulle recenti intimidazioni subiti dagli Assessori Comunali, Angela Marciano' e Antonino Zimbalatti da parte della malavita organizzata, non solo ha reso evidente il gradimento dei medesimi cittadini verso questa forma di democrazia partecipata, ma ha messo pure in evidenza il bisogno dei reggini di reagire alle intimidazioni cui continuamente sono sottoposti politici, commercianti e imprenditori onesti».

E' quanto dichiara il Presidente del consiglio comunale di Reggio Calabria, Demetrio Delfino. «Sappiamo - aggiunge Delfino - che la presenza pervasiva, in città, della malavita organizzata, ha compromesso pesantemente lo sviluppo complessivo di una comunità che desidera non solo crescere e svilupparsi ma anche affrancarsi dall'eredità di un passato politico fatto di sprechi e gestioni allegre e spensierate. Per questo, - aggiunge - l'amministrazione comunale, guidata dal Sindaco Falcomatà, interpretando la volontà di tutti quei cittadini e imprenditori onesti, che in città sono la stragrande maggioranza - dice -, ha affermato un agire politico-istituzionale basato sul rispetto delle legalità e della democrazia poichè questi presupposti rappresentano le basi per garantire all'intera comunità sviluppo, giustizia e libertà».


«I metodi e i sistemi arroganti e perversi - continua Delfino - utilizzati dalla malavita organizzata, servono non solo ad alimentare un clima di paura tra i cittadini, ma servono soprattutto a impoverire e compromettere lo sviluppo di una città che avverte invece in modo prepotente il bisogno e la necessità di guardare avanti con fiducia, serenità e lungimiranza. Tenere un consiglio comunale aperto, coinvolgendo la città su problemi importanti e delicati che riguardano la sicurezza dei cittadini e il rispetto della legalità e della democrazia è stata una esigenza fortemente avvertita dall'Amministrazione Comunale poichè è da questi principi che scaturisce il vivere civile di una comunità. Se numerosi sono stati i politici e i cittadini comuni che hanno espresso, nei confronti degli Assessori Marciano' e Zimbalatti una corale vicinanza e solidarietà, il Sindaco Falcomatà, nel corso del suo intervento, ha sottolineato che rispetto alla linea politica tracciata, l'amministrazione comunale - assicura - non arretrerà di un solo passo poichè il rispetto delle regole e della democrazia rappresentano i principi cardini su cui far ruotare lo sviluppo complessivo della città».

guarda i nostri live stream
Guarda lo streaming live del nostro canale all newsGuarda lo streaming di LaC TvAscola LaC Radio
top