Invernizzi (Lega Calabria) si prende gioco della legge contro l’omofobia

Il segretario regionale del Carroccio è intervenuto in aula con toni sarcastici, salutando «colleghi, colleghe e chi non ha ancora maturato una chiara identità sessuale»

49
di Redazione
2 dicembre 2020
14:56
Cristian Invernizzi
Cristian Invernizzi

Cristian Invernizzi, deputato e segretario della Lega in Calabria, ha ironizzato sulla recente approvazione da parte della Camera dei deputati della Legge Zan (dal nome del relatore della proposta) sulle misure di prevenzione e contrasto della discriminazione e della violenza per motivi legati all'orientamento sessuale.
In un intervento in aula, ha esordito così: «Onorevole sottosegretario, onorevoli colleghi, onorevoli colleghe, in ossequio alla recentemente approvata “legge Zan”, permettetemi anche di salutare gli onorevoli colleghi che si sentono colleghe, le onorevoli colleghe che si sentono colleghi e gli onorevoli “collegh” che ancora non hanno maturato una chiara identità sessuale». Sarcasmo che sarebbe stato accolto dagli applausi dei deputati del gruppo Lega-Salvini Premier, secondo quanto riferisce il profilo Twitter @nomfup, blog collettivo su comunicazione e politica.

guarda i nostri live stream
Guarda lo streaming live del nostro canale all newsGuarda lo streaming di LaC TvAscola LaC Radio