Seggi vuoti a Lamezia per il maltempo, Ferro (Fdi): «Rinviare»

L’allerta rossa sta influendo pesantemente sul ballottaggio che vede in corsa per la poltrona di sindaco Paolo Mascaro e Ruggero Pegna. Alle 12 si era recato alle urne poco più del 4% degli aventi diritto. La deputata di Fratelli d’Italia chiede al prefetto la ripetizione o il prolungamento del turno elettorale

 

di T. B.
24 novembre 2019
14:27
36
Paolo Mascaro e Ruggero Pegna
Paolo Mascaro e Ruggero Pegna

L’allerta rossa sta influendo pesantemente sulle operazioni di voto di Lamezia Terme. Alle 12 si era recato a votare solo il 4,25 per cento degli aventi diritto.
Una percentuale irrisoria, molto più bassa del primo turno, quando alle 12 aveva votato poco meno del 15 per cento e a fine giornata aveva votato  il 55 per cento circa degli elettori. A contendersi la fascia tricolore sono Paolo Mascaro e Ruggero Pegna.

 

Intanto continua a piovere copiosamente sulla città della Piana e sul Lametino, con allagamenti e disagi. Una situazione che secondo la parlamentare di Fratelli d’Italia, Wanda Ferro, dovrebbe spingere «le autorità competenti a prolungare o rinviare il turno di ballottaggio per il rinnovo dell’amministrazione comunale».
«Gran parte dei cittadini sono impossibilitati a uscire di casa, e recarsi ai seggi è estremamente rischioso – afferma la deputata -. L’affluenza alle urne è minima ed è evidente che ciò pone un problema di democrazia, oltre che di sicurezza».
Ferro, inoltre, rende noto di essere in contatto con il prefetto Francesca Ferrandino, «che sta valutando le opportune soluzioni tecnico-giuridiche». «Alla rappresentante del governo – conclude - ho evidenziato la necessità di garantire ai cittadini il diritto al voto, affinché, al di là della regolarità formale delle procedure elettorali, non venga alterata nella sostanza la volontà popolare»

Giornalista
guarda i nostri live stream
Guarda lo streaming live del nostro canale all newsGuarda lo streaming di LaC TvAscola LaC Radio