Elezioni a Corigliano-Rossano, la Lega sostiene la candidatura di Graziano

I due delegati di Salvini sullo Jonio, Paolo Lamenza e Salvatore Rigido: «Porteremo all’interno del progetto politico il valore della sovranità territoriale»

462
18 marzo 2019
17:35

Anche la Lega Salvini Premier aderisce al progetto programmatico della Coalizione costituente a sostegno di Giuseppe Graziano sindaco, in vista delle prossime elezioni comunali di Corigliano-Rossano. Un’adesione che trova radici, fondamento e convincimento nell’idea di «riaffermazione del principio di centralità del territorio della Sibaritide che potrà essere garantito esclusivamente da un gruppo politico ampio, scevro da pregiudizi ideologici e, soprattutto, affidato ad una leadership forte, autorevole e competente che sappia, da subito, aggredire le emergenze e rivendicare i diritti della nuova Città». L’accordo programmatico, su indicazioni dei coordinatori regionale e provinciale della Lega, Domenico Furgiuele e Barnardo Spadafora,  è stato portato a termine stamani dai coordinatori della campagna elettorale amministrativa, Paolo Lamenza (area Rossano) e Salvatore Rigido (area Corigliano), che nel garantire ampia disponibilità di adesione ad un programma costituente hanno confermato sostegno alla candidatura a sindaco di Giuseppe Graziano.

«Corigliano-Rossano motore propulsore per la nuova Sibaritide»

«La Sibaritide – dicono Lamenza e Rigido – oggi in Corigliano-Rossano potrebbe davvero trovare un traino per rilanciare l’economia e tutte le aspettative di sviluppo che questo territorio attende da sempre. Ecco, la presenza autorevole della Lega nel progetto della Coalizione Costituente vuole essere proprio un presidio affinché questa nuova grande città prenda davvero per mano il comprensorio ionico e lo porti riavere un ruolo centrale non solo in Calabria ma nel Meridione. Sottoscrivendo un programma di intenti abbiamo di fatto dato fiducia a questo progetto che vede alla guida una persona competente e capace di poter dare una presenza forte e autorevole ad un comune nuovo, pieno di emergenze ma anche ricco di prospettive».

Il principio di sovranità calato nei territori

«La Lega – aggiungono i due coordinatori della Lega per la campagna elettorale - nelle linee politiche porta con se alcuni valori come l’identità e la sovranità. Principi fondanti che ritroviamo a pieno sia nell’idea costitutiva della nuova Città che negli indirizzi generali di programma. Nell’ottica della fusione è nata una nuova realtà che ha bisogno di preservare le sue peculiarità ma allo stesso tempo deve riaffermare la sua capacità di leadership nell’Alto Jonio calabrese. Insieme al candidato sindaco Giuseppe Graziano ci proponiamo di essere i tutori di questi principi affinché la Sibaritide e oggi Corigliano-Rossano non debbano più soccombere per le scelte altrui o, addirittura, essere l’agnello sacrificale di quelle dinamiche politiche becere che in passato ci hanno visti essere terreno di conquista e di scippi eclatanti di diritti e servizi: dalla Giustizia alla Sanità per finire alla Mobilità. Con la Coalizione Costituente siamo convinti – concludono - che questo trend si invertirà».

 

LEGGI ANCHE: Elezioni Corigliano-Rossano, il Pd non vuole rinunciare al suo simbolo

guarda i nostri live stream
Guarda lo streaming live del nostro canale all newsGuarda lo streaming di LaC TvAscola LaC Radio