Sapia e Nesci (M5s): «Tutele per i dipendenti regionali e pubblici»

I due deputati della commissione Sanità: «Essenziale la responsabilità di tutti e l'unità nazionale»

14
di Redazione
10 marzo 2020
14:50
Sapia e Nesci
Sapia e Nesci

Con una nota formale i deputati M5s Francesco Sapia e Dalila Nesci, della commissione Sanità, hanno chiesto al capo del Personale della Regione Calabria, Bruno Zito, e al commissario di Calabria Verde, Aloisio Mariggiò, di adottare per i rispettivi dipendenti «le misure necessarie a prevenire i contagi e, con spirito di aperta collaborazione, di essere a riguardo partitamente informati».

Gli stessi parlamentari hanno sollecitato Zito «a promuovere l’adozione delle misure necessarie da parte di tutti i responsabili degli enti strumentali della Regione Calabria», poiché «con Dpcm del 9 marzo u.s., è fatto divieto di assembramento in ogni luogo, anche nel territorio della regione Calabria», il che «richiede la rapida adozione di adeguate misure a tutela del personale in servizio e per evitare la diffusione del nuovo Coronavirus».

«Questa emergenza – sottolineano Sapia e Nesci – induce tutte le amministrazioni pubbliche, non solo gli enti del Servizio sanitario, alla luce delle norme introdotte e dell’evolversi della situazione, a prevedere anche modalità di lavoro alternative e a tutelare al massimo il personale e l’utenza dei vari servizi. Come ha ribadito il presidente del Consiglio, Giuseppe Conte, è essenziale che ciascuno di noi abbia una diversa ottica, perché il rischio di contagio sia ridotto il più possibile. Ci accingiamo – concludono i deputati del Movimento 5 Stelle – ad approvare interventi economici indispensabili, perché l’emergenza avrà anche un impatto sulle attività e sui redditi, che occorre fronteggiare con grande senso di responsabilità e unità nazionale».

guarda i nostri live stream
Guarda lo streaming live del nostro canale all newsGuarda lo streaming di LaC TvAscola LaC Radio