Maierà, la minoranza avverte: «Nel bilancio di previsione disavanzo da oltre 1 mln»

Secondo il gruppo "Un Comune per tutti", la gestione del sindaco De Marco starebbe facendo acqua da tutte le parti. E intanto spuntano due delibere che riaccendono le polemiche

54
di Francesca  Lagatta
24 novembre 2020
14:28
L’ingresso della cittadina di Maierà
L’ingresso della cittadina di Maierà

«Nonostante il periodo delicato della pandemia che ha colpito anche la nostra comunità, l’attività del gruppo di minoranza non si è mai fermata, abbiamo solo differito le discussioni politiche, anche perché le ultime attività della maggioranza che ci governa, non ci possono lasciare indifferenti». Lo scrive in una nota il gruppo di minoranza del Comune di Maierà, "Un Comune per tutti", che torna a denunciare una presunta gestione scellerata da parte del sindaco Giacomo De Marco.

Il consiglio comunale della discordia

Durante il consiglio comunale di dieci giorni fa, gli animi si sono nuovamente infuocati perché l'opposizione aveva abbandonato l'aula consigliare per protestare contro «la parziale e incompleta consegna dei documenti richiesti e propedeutici alle argomentazioni» e «discussioni da bar su fatti non attinenti né all’ordine del giorno né alla vita amministrativa del comune». Tra i punti all'ordine del giorno, l'approvazione del bilancio di previsione per il triennio 2020/2020 che, secondo l'opposizione, riporterebbe un disavanzo di circa € 1.150.000,00


La minoranza: «L'emergenza Covid gestita male»

Ma il disavanzo nella previsione di bilancio, non sarebbe l'unica nota stonata. Nella nota congiunta della minoranza si legge alte critiche alla gestione del sindaco De Marco: «Abbiamo assistito ad una indifferenza quasi totale in merito alla gestione Covid. Tranne di sporadiche comunicazioni, tra l’altro zeppe di strafalcioni per il copia incolla di atti emessi da altri Comuni, nulla è stato fatto, addirittura è stata ordinata la chiusura del cimitero proprio nei giorni della ricorrenza, l’unico cimitero comunale dell’alto Tirreno rimasto chiuso, per poi riaprirlo il giorno successivo».

Delibere e polemiche

L'attacco della minoranza al primo cittadino Giacomo De Marco continua. «Sono state pubblicate - continua la nota - due delibre: la n. 72 del 18/11/2020, con la quale si conferisce incarico professionale per un importo pari ad € 7.912,24 allo studio legale Cetraro per opposizione alla citazione di pagamento del credito vantato dalla Edison Energia Spa; facendo un passo indietro fino all’11/11/2020, troviamo anche la delibera n. 69, con la quale, seppur nel rispetto delle leggi, il sindaco rivede la sua indennità con un incremento di circa 300,00 € mensili». Quindi "Un Comune per tutti" conclude: «Andrà tutto bene?! Ai posteri l’ardua sentenza?».

guarda i nostri live stream
Guarda lo streaming live del nostro canale all newsGuarda lo streaming di LaC TvAscola LaC Radio
top