Orlandino Greco, voglia di rivincita: «Alle regionali siamo ancora in pista»

INTERVISTA | Il consigliere uscente è stato escluso dalle liste, ma Italia del Meridione è in corsa con Rosalbino Cerra, candidato con l'Udc

240
di Salvatore Bruno
11 gennaio 2020
19:10

Fuori dalle liste per la corsa al Consiglio regionale, non dalla competizione elettorale. Sulla carta Orlandino Greco è stato escluso dal centrosinistra perché indagato di associazione mafiosa e voto di scambio. Ma l’esponente di Italia del Meridione sospetta manovre di altro genere, tese a garantire l’ingresso nell’assise di ben determinati elementi.

Liste costruite a tavolino

«Diciamo la verità – sbotta – Abbiamo avuto palazzi romani e milanesi che hanno avuto la pretesa di scegliere non solo i candidati alla presidenza ma anche chi dovrà sedere a Palazzo Campanella. Le liste sono state confezionate per garantire chi ha un pacchetto di voti ed è ritenuto affidabile e leale ai segretari nazionali».

Patto con l'Udc

Idm avrà comunque una persona sulla quale puntare, inserita nella lista dell’Udc, a sostegno di Jole Santelli. Si tratta di Rosalbino Cerra, presentato in una convention organizzata a Rende, che ha registrato una partecipazione di aderenti al movimento sorprendente. Sala gremita e voglia di mettere sul tavolo proposte e idee, a prescindere da chi sia deputato a portarle avanti. Nel video l’intervista ad Orlandino Greco

Giornalista
guarda i nostri live stream
Guarda lo streaming live del nostro canale all newsGuarda lo streaming di LaC TvAscola LaC Radio