Casa democrat

Pd Calabria, tesseramento al via e congresso entro Natale. Boccia: «Ora si può ripartire»

VIDEO | Sottoscrizioni on line e divieto di acquistare pacchetti in nome della trasparenza: così si prepara la nuova fase che dovrà vedere il superamento del commissariamento 

69
di Tiziana Bagnato
8 novembre 2021
19:23

Inizia con il tesseramento on line il percorso del Pd calabrese vero il congresso che dovrebbe svolgersi entro Natale. A Lamezia Terme, nei locali della Fondazione Terina, oggi l’avvio ufficiale con una forma che segna già un primo spartiacque: tesseramento solo ed esclusivamente on line e divieto di acquistare pacchetti di tessere.

Entro il 30 novembre si tireranno le fila e con gli iscritti si inizierà quel ragionamento che dovrà portare il Partito Democratico ad uscire dalla fase del commissariamento. Presente per l’occasione il responsabile enti locali del Pd ed ex ministro Boccia che ha elogiato il lavoro svolto dal commissario Graziano dicendosi certo di un gruppo dirigente all’altezza della sfida sia a livello regionale che locale.


Boccia ha poi analizzato la sconfitta alle elezioni regionali affermando che il Pd «nel suo complesso ha fatto tutto quello che era nelle sue possibilità. Abbiamo unito il centrosinistra fin dove era possibile unirlo. Il partito lavorerà ora facendo l'opposizione, vigilando, controllando e proponendo tanto ma anche guidando alcune città importanti come Cosenza e Reggio Calabria».

Graziano, ha aggiunto Boccia, «ha fatto un lavoro duro, importante, di rigenerazione del Partito Democratico che ora cammina con le proprie gambe. Ovviamente questo congresso è un punto di ripartenza».

«Un partito di piazza e di tablet»

Sulle critiche per il fatto che il tesseramento sia possibile solo on line, l’ex ministro spiega che in questo modo sarà possibile consultare immediatamente gli iscritti e che «è un’operazione che dà l'idea di un partito di piazza e di tablet, di marciapiede e di smartphone». Graziano ha ricordato che il Covid ha inciso sul prolungamento della fase di commissariamento spiegando che il congresso avrebbe dovuto tenersi molto prima e dicendosi contento della forma scelta per il tesseramento: «Un tesseramento on-line, trasparente, dove tutti possono partecipare. Una norma contro i capibastone, nessuno più avrà pacchetti di tessere, chiunque potrà iscriversi se rispetta il codice etico del Pd».

«Nessuna causa di ineleggibilità della Bruni»

Come norma vuole saranno fuori dal Pd coloro che si sono candidati contro nella competizione regionale, mentre per quanto riguarda il rischio ineleggibilità di Amalia Bruni Graziano è stato breve e perentorio: «Non mi risulta che ci siano cause di ineleggibilità che approfondirà chi lo riterrà ma a me non risulta».

Giornalista
GUARDA I NOSTRI LIVE STREAM
Guarda lo streaming live del nostro canale all newsGuarda lo streaming di LaC TvAscola LaC Radio
top