Pd Vibo: «Se Luciano vuole nuove elezioni firmi la nostra mozione»

Il segretario cittadino Pd Vibo Pacilè sulla situazione politica al Comune: «Degno dei migliori teatri d’Europa»

3
20 dicembre 2018
13:27
Comune di Vibo
Comune di Vibo

«Quanto sta accadendo nelle ultime settimane al Comune di Vibo Valentia è degno dei migliori teatri d'Europa. Il fatto che l'amministrazione Costa abbia fallito è un fatto appurato da tutti, ed è dimostrato anche dalla classifica de "Il Sole 24 Ore"». È il commento di Francesco Pacilè, segretario cittadino Pd Vibo sulla situazione politica vibonese.

 

«Ad oggi, con il diniego del gruppo Vibo Unica ad appoggiare un "Governo di Larghe Intese" – aggiunge - il consigliere Luciano chiede per l'ennesima volta il ritorno alle urne, cosa che potrebbe tranquillamente accadere se firmasse la mozione presentata dai consiglieri comunali del PD e firmata dal gruppo "Progressisti per Vibo", ma capiamo bene la difficoltà di Luciano nel firmare una mozione di sfiducia poiché è chiaro che tutte le alchimie politiche messe in campo dal suo gruppo in questi giorni vanno in una unica direzione e cioè nella direzione di far finta di essere critico e oppositore di questo sindaco per poi mantenergli i numeri per avere di fatto una maggioranza. Se , invece , Luciano vuole effettivamente chiudere questa esperienza amministrativa, evitando questioni di lana caprina, invitiamo il gruppo Vibo Unica a presentare una propria mozione di c sfiducia che sono sicuro avrebbe il sostegno di tutta l'opposizione».

 

La sostanza, secondo il segretario cittadino Pd, è più importante delle forme: «Luciano vada oltre la forma  e le sterili polemiche e presenti una mozione come gruppo Vibo Unica, altrimenti vorrà dire che fino ad ora ha giocato con i cittadini e con le istituzioni» continua precisando: «Mentre noi "addetti ai lavori" "giochiamo alla politica", c'è una città che attende di essere amministrata e dei cittadini che attendono risposte. Davanti a tutte queste criticità, quali sono le proposte per rivolverle?».

 

In conclusione Pacilè rimarca: «Sono dell'idea che su questo quesito si debbano interrogare tutte le forze politiche, a partire dal mio partito che anziché guardarsi il dito come sta avvenendo in queste settimane, dovrebbe ritrovare l'unità, appianando le divergenze e occupandosi delle tante problematiche in cui oggi versa la nostra città. Pertanto – conclude - nel ribadire che con un documento politico approvato qualche settimana addietro, alla presenza dei Consiglieri comunali e del segretario provinciale, il Partito democratico di Vibo Valentia ha statuito all'unanimità la necessità di interrompere il prima possibile questa Consiliatura . Le chiacchiere stanno a zero e il pettegolezzo privo di fondamento lo lascio ad altri visto la posizione limpida e cristallina del partito sulla questione comunale».

 

LEGGI ANCHE: Comune di Vibo: «Una farlocca commissione di garanzia nel Pd vibonese»

guarda i nostri live stream
Guarda lo streaming live del nostro canale all newsGuarda lo streaming di LaC TvAscola LaC Radio