Regione Calabria, l'emergenza “salva” i manager in scadenza: tutti prorogati

La giunta sospende i termini in virtù delle prescrizioni governative previste nel "Cura Italia". I manager resteranno al loro posto fino alla nuova riorganizzazione della Cittadella. Che sarà presentata entro 15 giorni

53
di Pietro Bellantoni
14 aprile 2020
18:35

Lo spoils system, per ora, può attendere. La giunta regionale, alla luce dell'emergenza coronavirus e della volontà di riorganizzare l'apparato burocratico della Cittadella, ha prorogato l'incarico di tutti i dirigenti generali, sia interni che esterni.

La decisione è stata presa nel corso della riunione di questo pomeriggio ed è stata cristallizzata in una delibera che, in base alle prescrizioni del decreto Cura Italia, sospende i termini dei procedimenti amministrativi.

Gli incarichi in scadenza

Scadevano oggi infatti i 60 giorni dall'insediamento del nuovo presidente della Regione, al termine dei quali gli incarichi apicali avrebbero dovuto essere azzerati così come come previsto dalla legge sullo spoils system (la 12 del 2005).

Tutti i grand commis della Cittadella resteranno dunque al loro posto, ma non per molto. La proroga potrebbe durare fino alla imminente rivoluzione amministrativa voluta dalla governatrice Jole Santelli che, assieme all'assessore al Bilancio Franco Talarico, è al lavoro per ridurre i dipartimenti, allo scopo di tagliare i costi di funzionamento dell'intera macchina burocratica e di razionalizzare il sistema organizzativo della Regione.

Allo studio c'è l'ipotesi di ridurre almeno del 30% i dipartimenti, che da 15 diventerebbero non più di 10. Nessuna decisione di rilievo, dunque, neppure per i dg degli enti di sottogoverno come Calabria verde e Sorical, i cui vertici sono soggetti alla legge sullo spoils system.

Al via la nuova organizzazione

La giunta ha quindi dato mandato alla dipartimento "Organizzazione e Risorse Umane" «di predisporre la nuova organizzazione».
«Un cambio di passo – spiega una nota diffusa dalla Cittadella – in base al quale gli attuali dipartimenti saranno snelliti ed accorpati in aree omogenee. Una decisione che corrisponde agli obiettivi che il presidente e la giunta si sono dati, ovvero una maggiore efficacia unitamente a una migliore efficienza, una più compiuta trasparenza e semplificazione della pubblica amministrazione, e non ultima una conseguente, notevole riduzione della spesa pubblica. Da qui a 15 giorni la nuova organizzazione sarà presentata in giunta e saranno avviate le nuove procedure pubbliche di selezione. Frattanto per i dirigenti in essere vige l'effetto della proroga».

bellantoni@lactv.it

Giornalista
guarda i nostri live stream
Guarda lo streaming live del nostro canale all newsGuarda lo streaming di LaC TvAscola LaC Radio