Giudiceandrea: «Dopo il caso Oliverio, maggioranza compatta»

Il consigliere Dp sulla vicenda giudiziaria che ha coinvolto il presidente della Regione: «Ne uscirà bene». E sul presunto rimpasto di Giunta: «Non credo sia all’ordine del giorno»

144
di Redazione
8 gennaio 2019
11:22
Regione Calabria
Regione Calabria

«Paradossalmente la vicenda giudiziaria che ha visto coinvolto Oliverio sembra aver compattato la maggioranza». Lo dice all'Agi il capogruppo dei Democratici Progressisti in Consiglio regionale, Giuseppe Giudiceandrea, con riferimento all'attuale fase politica alla Regione. «Lunedì 14 gennaio - prosegue Giudiceandrea - avremo la prima conferenza dei capigruppo in regione. Ricomincia il lavoro - per la verità non ho avuto che due giorni di pausa - e non avverto nessuna fibrillazione. Credo che il presidente ne uscirà presto e bene».

Giudiceandrea, quindi, osserva: «Secondo alcune fonti giornalistiche, anche autorevoli, sembrerebbe probabile un parziale, se non addirittura totale, rimpasto di Giunta. Se conosco bene Oliverio, non credo che le modifiche o le supposte rivoluzioni nell'organismo di governo siano all'immediato ordine del giorno. Io - spiega il capogruppo regionale di Dp - non ho nessuna notizia in tal senso»

 
 A parere del consigliere regionale, infine, «l'opposizione fa il suo lavoro, anche se dubito che singolarmente presi i consiglieri di minoranza ambiscano a un'anticipata competizione elettorale, visti i tempi e i venti. A loro non posso dire nulla, salvo ricordare che in casi gravi di imputazioni nei confronti di componenti della minoranza stessa, dai banchi della maggioranza non è piovuta mai alcuna accusa gratuita, in sincera interpretazione - conclude il capogruppo di Dp alla Regione - dei veri principi di garantismo e presunzione di innocenza».   

 

LEGGI ANCHE: Regione, Oliverio non intende rassegnare le dimissioni

guarda i nostri live stream
Guarda lo streaming live del nostro canale all newsGuarda lo streaming di LaC TvAscola LaC Radio