Jole Santelli proclamata presidente della Regione Calabria: ecco il video

La neo governatrice è stata proclamata alla Corte d'Appello di Catanzaro. Nulla trapela ancora sulla composizione della giunta: «Chiedo solo nomi di alta qualità»

di Daniela  Amatruda
15 febbraio 2020
15:00
391

Jole Santelli è ora a pieno titolo il nuovo presidente della Regione Calabria. Questa mattina la proclamazione nella sede della Corte d’Appello di Catanzaro. La nuova governatrice è arrivata nel capoluogo di Regione con un po’ di anticipo rispetto alla cerimonia ed è apparsa particolarmente emozionata.

«Sono molto emozionata, stanotte non ho dormito» - ha dichiarato Jole Santelli poco prima di essere proclamata. Alla richiesta di anticipazioni sulla composizione della Giunta, Santelli ha risposto «assolutamente no», e poi ha aggiunto: «Abbiamo avuto questa prima fase di stasi per recuperare le idee e soprattutto per recuperare notizie, però adesso – ha sostenuto la neo presidente della Regione - aspettiamo la proclamazione perché dobbiamo cominciare. Ripeto quello che ho sempre detto: io chiedo solo nomi di alta qualità nell'interesse della Calabria e di quello che i calabresi si aspettano».

Lunedì la proclamazione dei consiglieri

Ad accompagnarla anche alcuni consiglieri del centrodestra come Domenico Tallini di Forza Italia e Baldo Esposito della Casa delle libertà che attendono la proclamazione per lunedì prossimo. Presente anche la coordinatrice regionale di fratelli d’Italia Wanda Ferro.

Bilancio della Regione e Piano per il Sud

Appena entrata in aula per la proclamazione ufficiale, ha spiegato ai giornalisti che questo tempo le è servito per capire bene quale situazione troverà in regione e che a preoccuparla è lo stato del bilancio. E rispetto al Piano per il sud di cui ha parlato il premier Conte ieri a Gioia Tauro, la Santelli vuole capire quali saranno le risorse utilizzate.

«Per la Calabria – ha spiegato la Santelli - c’è una dotazione di oltre 3 miliardi, ma sono stati spesi neanche 300 milioni, quindi vorrei capire, in tanti anni di questo piano per il Sud, cos'hanno fatto».

«Dobbiamo capire - ha proseguito la Santelli - quali sono le risorse dello Stato; le risorse dello Stato sono già nostre, delle Regioni, non c’è nessun regalo. Ne parlerò al più presto con il ministro Provenzano, con cui ho già parlato. È una persona seria. Se è una centralizzazione di potere, a noi interessa poco. A noi interessano i risultati; chi vuole l'immagine se la prenda, noi guardiamo ai risultati. Mi auguro che la centralizzazione porti snellimento e non appesantisca i soldi che ci sono, come sempre purtroppo è accaduto, soldi che, ripeto, nella maggior parte sono soldi della Calabria e delle Regioni e devono essere spesi - ha concluso la neo presidente della Regione - in modo che i cittadini lo possano comprendere».

Proclamato anche Pippo Callipo, assente alla cerimonia, che entra a Palazzo Campanella quale miglior perdente e che guiderà l’opposizione.

Gli auguri di Tonia Stumpo

«Con la proclamazione oggi della prima donna presidente della Regione Calabria Jole Santelli, alla quale vanno i miei più sinceri auguri istituzionali - ha dichiarato Tonia Stumpo, consigliera regionale di parità regionale - cade anche a queste latitudine un'altro stereotipo di genere, il mio auspicio è che questo possa essere foriero di attente e puntuali politiche di genere».

ù

guarda i nostri live stream
Guarda lo streaming live del nostro canale all newsGuarda lo streaming di LaC TvAscola LaC Radio