Elezioni

“Sballottaggi”, a Perfidia analizzate le peculiarità del voto calabrese: ecco com’è andata

VIDEO | Sono intervenuti in studio Raffaele Mammoliti (Pd) e Giuseppe Graziano (Udc). Nel format di LaCTv condotto da Antonella Grippo si è discusso dei risultati di Cosenza e Siderno con un occhio rivolto al dato nazionale

73
di Redazione
20 ottobre 2021
11:14
Un frame della puntata
Un frame della puntata

Ora che tutti i giochi sono fatti - la Regione al centrodestra, Cosenza e Siderno, le maggiori città calabresi al voto amministrativo, al centrosinistra - è tempo di analisi politica. Perfidia è tornata questa settimana per provare a comprendere e commentare il voto calabrese alla luce anche dei risultati nazionali che hanno fatto registrare un secco 5 a 1 a favore del centrosinistra, nelle grandi città del Bel Paese. Non a caso il titolo scelto per la puntata è “Sballottaggi”.


Particolare attenzione è stata dedicata da Antonella Grippo, autrice e conduttrice del format televisivo di LacTv, alla città bruzia dove ad affermarsi è l’unico sindaco socialista di questa tornata amministrativa. Via skype è intervenuto il già candidato alla presidenza della Regione, Luigi de Magistris.

In studio, invece, Raffaele Mammoliti (Pd) e Giuseppe Graziano (Udc), hanno analizzato il voto regionale in attesa della proclamazione degli eletti da parte della Corte d’Appello di Catanzaro. Tanta carne al fuoco per la Grippo, a partire dall’ultima riunione della Lega che ha fatto registrare un uno (Spirlì) contro tutti, ma anche l’adesione di Amalia Bruni al gruppo misto che ha generato una serie di polemiche tra simpatizzanti e qualche alleato.

Ma l’occhio attento della Grippo si è soffermato anche sul nuovo clamoroso blocco dei pagamenti alla nostra Regione da parte dell’Unione europea.

guarda i nostri live stream
Guarda lo streaming live del nostro canale all newsGuarda lo streaming di LaC TvAscola LaC Radio
top