SONDAGGIO SWG SU REGIONALI CALABRIA: CENTROSINISTRA IN VANTAGGIO. M5S OLTRE IL 20%

L'ultima rilevazione di quest'istituto dà il Pd al 36%. In affanno il centrodestra. Forza Italia riparte dal 17%. Giù Udc ed Ncd

23 settembre 2014
00:00

CATANZARO – Centrosinistra vittorioso alle prossime elezioni regionali calabresi, a prescindere dal candidato presidente tra Gianluca Callipo, Mario Oliverio e Gianni Speranza - impegnati nelle primarie - contro l'ipotetica candidata del centrodestra Wanda Ferro e Callipo vincente anche nell'ipotesi di un accordo con Ncd: sono queste le intenzioni di voto raccolte nel sondaggio da Swg per conto del Partito democratico sulle prossime regionali e sulle primarie del centrosinistra.

 


Il quadro generale. Dal sondaggio emerge che il centrosinistra otterrebbe il 44% dei consensi (Pd 36, Sel 2,5, Prc 2, Idv 1 e Psi 2,5), contro il 42,% di una precedente rilevazione del 14 luglio scorso, con il Pd che cresce di 1,5 punti percentuali. Il centrodestra, invece, totalizzerebbe il 32,5 (Fi 17, Udc 4, Ncd 6, Fdi 3,5 e altri centrodestra 2), in flessione rispetto alla rilevazione di luglio quando ottenne il 36% degli orientamenti di voto. Il Movimento 5 Stelle si attesta al 21,5% ed altri al 2.

 

Appeal degli aspiranti governatori. Swg ha poi sondato gli orientamenti di voto ipotizzando una sfida tra ogni singolo concorrente alle primarie con Wanda Ferro, indicata come candidato di centrodestra. In caso di candidatura Callipo, questi, in base al sondaggio, otterrebbe il 43% contro il 30 della Ferro, il 22 di un candidato pentastellato ed il 5 di altri (gli indecisi sono il 17%); Oliverio otterrebbe il 37 contro il 32 della Ferro, il 23 di un candidato M5S e l'8 di altri (indecisi 18%); Speranza il 38% contro il 33 della Ferro, il 22 di un candidato % stelle ed il 7 di un altro (indecisi il 16%).

 

Scenari ipotetici. L'istituto ha anche prospettato una candidatura di Callipo sostenuto da Ncd in coalizione con il Pd. In questo caso, secondo il sondaggio, Callipo otterrebbe il 42%, la Ferro il 30, un candidato M5S il 23 e altri il 5, con il 14% di indecisi. "L'ipotetico ingresso in coalizione del Nuovo centrodestra - rileva Swg - produce un consenso aggiuntivo del 2-4% ma anche una fuoriuscita di analoga entità di elettorato sull'astensione e sul Movimento 5 Stelle". 

GUARDA I NOSTRI LIVE STREAM
Guarda lo streaming live del nostro canale all newsGuarda lo streaming di LaC TvAscola LaC Radio
top