Verbicaro, Francesco Silvestri riconfermato alla guida della città

Ma l'esito è stato avvelenato da accuse di possibili brogli alle urne

89
di Francesca  Lagatta
28 maggio 2019
10:30
La coalizione del neosindaco
La coalizione del neosindaco

Nonostante il caos di ieri pomeriggio per presunti brogli alle urne, Francesco Silvestri può gioire per la rielezione a sindaco di Verbicaro. Il giornalista pubblicista, candidado a capo della lista "Uniti per il cambiamento" si è aggiudicato il 37,57% dei consensi conquistando 715 voti. Si ferma al 35% e 666 voti lo sfidante Felice Spingola (lista "Rinascimento Verbicarese"), mentre il terzo candidato, Arturo Riccetti (lista "Liberi per Cambiare"), ottiene il 27,43% e 522 voti. 

La gioia di Silvestri

«Un giorno fantastico - ha detto Silvestri subito dopo la fine degli scrutini - 715 grazie di cuore. Emozioni per una vittoria storica. Ho visto negli occhi della gente le lacrime della gioia! Ho sentito gli abbracci liberi e calorosi di tanti». Poi, inevitabilmente, il riferimento è al suo avversario Felice Spingola che ha annunciato ieri di denunciare alla procura della Repubblica un presunto voto di scambio che avrebbe mistificato le sorti elettorali. «Come al solito ho letto la miseria del perdente che "ha perso i buoi e va cercando le corna"». Poi ha continuato: «49 voti in una competizione a 3 sono tanti. In altri Comuni si è vinto per 24 voti, 10 voti, ecc. E' lo stesso che 5 anni fa non ha accettato la sconfitta perdendo con circa 300 voti (poi sparito per 5 anni dal consiglio comunale). "Uniti per il cambiamento" ha vinto senza se e senza ma. Abbiamo vinto per la nostra onestà, per la nostra passione, per il nostro amore per Verbicaro, per i tanti finanziamenti ottenuti, per la nostra umiltà, per il nostro impegno... Il sole continua a splendere».

guarda i nostri live stream
Guarda lo streaming live del nostro canale all newsGuarda lo streaming di LaC TvAscola LaC Radio