Politiche 2022

Vibo, Dalila Nesci presenta la sua candidatura alla Camera: «La nostra coalizione l’unica seria e affidabile»

VIDEO | In conferenza stampa la sottosegretaria per il Sud e la coesione territoriale ha tracciato un bilancio dell’attività svolta nel corso del suo mandato. Quindi le proposte per il futuro: «Preservare il Reddito di cittadinanza e far pagare allo Stato l'80% dei costi delle bollette»

272
di Cristina Iannuzzi
31 agosto 2022
16:57

La sottosegretaria per il Sud e la coesione territoriale Dalila Nesci torna in campo. È lei la candidata alla Camera del collegio uninominale di Vibo Valentia e della Piana di Gioia Tauro, unica rappresentante calabrese del Governo Draghi. Le ragioni della sua ricandidatura sono state illustrate nel corso di una conferenza stampa che si è svolta a Vibo Valentia. Un incontro con i giornalisti per tracciare un bilancio dell’attività svolta nel corso del suo mandato. Tra i  progetti che hanno segnato la sua attività politica, «il più importante – ha detto – è sicuramente quello dei Cis, i Contratti Istituzionali di Sviluppo. Sono stati finanziati 227 milioni di euro per più di 110 opere in tutto il territorio calabrese», ha sottolineato. 

Sui temi della sanità, l’esponente di Governo ha ricordato lo sblocco delle assunzioni e delle risorse con lo stanziamento di 60 milioni di euro all’anno fino al 2025. «Investimenti per recuperare il debito sanitario calabrese e uscire dal commissariamento». Attenzione anche sul Pnrr: «Si tratta – ha spiegato – di ingenti risorse destinate allo sviluppo della nostra Regione che non devono cadere nelle mani sbagliate».


La candidata di Impegno civico si è poi soffermata sulla scelta di lasciare il Movimento 5 Stelle: «Siamo passati nella coalizione di centrosinistra perché riteniamo sia l’unica che può garantire affidabilità e serietà. Noi abbiamo già dimostrato quello che sappiamo e possiamo fare. Non dobbiamo fare promesse elettorali ma preservare il Reddito di cittadinanza che modificheremo ulteriormente per riagganciarlo alle proposte di lavoro. E ci impegneremo  per l’abbattimento del caro bollette. La nostra proposta è quella di far pagare allo Stato l'80% dei costi delle bollette di famiglie e imprese. E soprattutto – ha concluso- intendiamo  aiutare i giovani azzerando l’anticipo sul mutuo della prima casa per gli under 40».  

Nel corso della conferenza è intervenuto al telefono il segretario regionale del Pd Nicola Irto capolista al Senato, che ha manifestato apprezzamento per la candidatura di Dalila Nesci: «Ha fatto un lavoro importante nel Governo nazionale», ha affermato Irto secondo il quale «bisogna fare una battaglia collettiva per arginare la destra. Il Partito Democratico è mobilitato in tutta la Regione per raccontare le idee e le opportunità che il centrosinistra può mettere in campo. Noi proponiamo un Governo credibile, europeista che ha le idee chiare su come salvare il Paese dal caro energia e da tutti i problemi che il Paese sta affrontando».

Giornalista
GUARDA I NOSTRI LIVE STREAM
Guarda lo streaming live del nostro canale all newsGuarda lo streaming di LaC TvAscola LaC Radio
top