Cosenza, la Regione ha deciso: l'ospedale sarà a Vaglio Lise

Adesso il consiglio comunale dovrà ratificare la decisione per evitare nuovi incagli alla realizzazione del nosocomio

179
di Salvatore Bruno
16 ottobre 2018
14:17

La Regione ha deciso: il nuovo ospedale di Cosenza sarà costruito a Vaglio Lise. Con una delibera adottata lo scorso 11 ottobre l’amministrazione guidata da Mario Oliverio ha preso atto dell’esito dello studio di fattibilità che ha individuato il sito posto nei pressi della stazione ferroviaria come il più idoneo per collocarvi il nuovo nosocomio. Ne dà notizia il consigliere regionale Carlo Guccione.

L'attuale sito da riconvertire a Cittadella della Salute

L’esponente de la Grande Cosenza spiega: «Gli atti e i documenti acquisti oltre a stabilire che l’area idonea alla realizzazione del nuovo ospedale è Vaglio Lise, rimarcano anche la proposta di riqualificare e valorizzare l’attuale ospedale dell’Annunziata da riconvertire in una vera e propria Cittadella della Salute. Una decisione più che vantaggiosa che non andrà, dunque, a smobilitare il vecchio nosocomio del 1939, ma servirà ad adottare urgenti interventi finalizzati a centralizzare tutti i servizi territoriali dell’Asp di Cosenza, attualmente localizzati in più di venti sedi differenti. Oggi l’Asp spende 820mila euro all’anno di fitti passi solo della città di Cosenza: la Cittadella Salute produrrebbe un enorme risparmio per l’Azienda sanitaria provinciale di Cosenza».


L'opera riqualificherà il quartiere

«Per quanto riguarda poi il collegamento fra la nuova struttura ospedaliera e il quartiere di via Popilia è stata individuata una soluzione per migliorare e potenziare la viabilità di accesso all’area di Vaglio Lise lungo il tracciato della statale 107, consistente nella realizzazione di un sottopasso di scorrimento veloce e di una viabilità di superficie. Tutto ciò finirebbe per ridare vita alla stazione ferroviaria di Vaglio Lise, mentre la struttura ospedaliera di circa 135.000 metri quadri da 705 posti letto servirà a riqualificare il più grande quartiere popolare della città».

Il consiglio comunale prenda atto della decisione

Guccione ha rivolto al sindaco Occhiuto una interrogazione per sollecitarlo a prendere atto delle determinazioni della Regione. «Si è perso già troppo tempo – ha aggiunto Guccione - considerando che il termine perentorio entro il quale le Amministrazioni coinvolte dovevano rendere le proprie determinazioni relative alla decisione oggetto della Conferenza di Servizi è decorso il 20 dicembre 2017. Ora la Regione Calabria ha concluso la Conferenza di Servizi, ci aspettiamo – afferma Guccione - che il sindaco sia, almeno per una volta, celere nel convocare il consiglio comunale per proseguire, senza altri intoppi, con la realizzazione del nuovo ospedale».

Giornalista
guarda i nostri live stream
Guarda lo streaming live del nostro canale all newsGuarda lo streaming di LaC TvAscola LaC Radio
top