Cosenza

Nuovo ospedale a Vaglio Lise, Occhiuto: «Non decido io dove, questa scelta compete alla città»

VIDEO | Il governatore della Calabria in visita nella città bruzia informa sul fatto che i terreni su cui dovrebbe nascere il nuovo hub siano di proprietà della Motorizzazione civile: «Dovrebbero essere espropriati e conferiti di nuovo al Ministero e da qui alla Regione»

51
di Redazione
28 giugno 2022
11:51

Il presidente della Regione Calabria, Roberto Occhiuto, in visita a Cosenza ha rilasciato rilasciato alcune dichiarazioni sul nuovo ospedale che per l'attuale amministrazione comunale, guidata dal sindaco Franz Caruso, dovrebbe sorgere in località Vaglio Lise.

Il governatore si è recato nella città bruzia per l’inaugurazione dei nuovi locali dell’Area Meteo – Servizio Meteorologico Regionale del Centro Funzionale Multirischi dell’Arpacal, ubicati proprio nei pressi dell'area dove il Consiglio comunale di Palazzo dei Bruzi ha deliberato che venga edificato il nuovo hub regionale.


Occhiuto: «Preferivo l’area sud, Cosenza però va dotata di un nuovo ospedale»

«Non sta a me decidere dove far sorgere l’ospedale - ha detto Occhiuto - ma io voglio che l’area urbana di Cosenza ne abbia uno. Sono a conoscenza del fatto che il Consiglio comunale della città si sia espresso in una direzione. A riguardo dico ciò che ho già comunicato al sindaco Franz Caruso: avrei preferito che la scelta fosse orientata a sud per evitare di marginalizzare il centro storico. Ciascuno fa tuttavia il suo lavoro. Le scelte urbanistiche competono alla città, mentre quelle di governo regionale a me. Il mio obbligo è dotare l’area urbana di un nosocomio e credo che nelle prossime settimane ci saranno delle novità».

Il problema dei terreni della Motorizzazione Civile

Roberto Occhiuto rimanda tutto all’analisi dei suoi tecnici. «È evidente che si partirà dal deliberato di Palazzo dei Bruzi – dice -. Poi è chiaro che bisognerà vedere se e come saranno risolvibili i problemi legati all’area della Motorizzazione Civile. Dovrebbero essere espropriati e conferiti di nuovo al Ministero e da qui alla Regione. I tecnici vaglieranno, eventualmente, l’esistenza anche di altri problemi, ma solo all’esito della programmazione economica e tecnica che dovrà essere propedeutica alla realizzazione dell’ospedale».

GUARDA I NOSTRI LIVE STREAM
Guarda lo streaming live del nostro canale all newsGuarda lo streaming di LaC TvAscola LaC Radio
top