Blocco assunzioni in sanità, Oliverio: «Colpa di anni di commissariamento»

INTERVISTA | A meno di 24 ore dall'annuncio di nuovi investimenti per gli ospedali calabresi, arriva la notizia dell'arresto del turn over per due anni e un innalzamento delle tasse. Il governatore: «Situazione gravissima»

231
di Rossella  Galati
5 aprile 2019
14:33

«Siamo di fronte a una situazione gravissima. Il Governo da dieci anni gestisce la sanità in Calabria attraverso commissari di sua nomina. E ieri ha assunto una decisione grave che comporterà l’aumento delle tasse per i calabresi e il blocco delle assunzioni nelle strutture sanitarie». Così il presidente della regione Mario Oliverio commentando le decisioni prese dal tavolo ministeriale di verifica del piano di rientro che stabilisce il blocco del turn over per due anni e un innalzamento delle aliquote. Una decisione grave per il governatore che aggiunge «Noi assumeremo tutte le iniziative affinchè il Governo possa rivedere questa posizione. Chiederò al commissario Cotticelli una interlocuzione ma il problema è alla fonte».

guarda i nostri live stream
Guarda lo streaming live del nostro canale all newsGuarda lo streaming di LaC TvAscola LaC Radio