Emergenza pandemia

Vaccini Covid, Calabria indietro rispetto alla media nazionale: solo il 74% ha completato il ciclo

Maglia nera alla provincia di Reggio Calabria che ha inanellato una serie di risultati negativi e ferma al 64%. Performance lusinghiera per Vibo Valentia ad un passo dal traguardo (78%) - ASCOLTA L'AUDIO

88
di Luana  Costa
11 ottobre 2021
16:01

La campagna vaccinale in Calabria non fa registrare particolari sussulti derivanti dall'imminente stretta sull'impiego del certificato verde nei luoghi di lavoro - pubblici e privati - che entrerà in vigore a partire da venerdì 15 ottobre. Se, infatti, ieri sul territorio nazionale si è oltrepassato l'80% di copertura vaccinale, che rappresenta la soglia minima di sicurezza, alla Calabria resta ancora da percorrere l'ultimo miglio per centrare l'obiettivo dell'immunità di gregge.

Vaccino anti-Covid: il dato in Calabria

Secondo i dati contenuti nell'ultimo report, la Calabria si attesta su una percentuale del 74,2%, cifra che aggrega chi ha ricevuto prima e seconda dose e chi ha invece ricevuto il vaccino monodose (51.974). La campagna avanza, dunque, ma non proprio speditamente e con disomogeneità sul territorio. Ad esempio, a fronte di un lusinghiero risultato raggiunto dalla provincia di Vibo Valentia che si pone ad un passo dal traguardo (78%), vi è quello deludente della provincia di Reggio Calabria ferma al palo con uno scarso 64%. 


Vaccino anti-Covid: il dato per provincia

In fascia intermedia la provincia di Catanzaro - il 74% di popolazione ha già completato il ciclo vaccinale -, la provincia di Crotone al 73% e quella di Cosenza al 70%. In particolare, nel vibonese resta una esigua fetta di cittadini da immunizzare (2.242), nel crotonese 10.563, nel catanzarese 17.772, nel cosentino 61.239 e infine il reggino con 75.947 residenti da sottoporre a vaccinazione.

Giornalista
guarda i nostri live stream
Guarda lo streaming live del nostro canale all newsGuarda lo streaming di LaC TvAscola LaC Radio
top