A Castrovillari il teatro riparte dai bambini: al via la rassegna Primavera kids

Il Castello aragonese e il Teatro Sybaris ospiteranno spettacoli, incontri e laboratori culturali dedicati ai più piccoli. Ecco il programma

di Redazione
22 giugno 2021
11:46
La conferenza stampa di presentazione di di Primavera kids
La conferenza stampa di presentazione di di Primavera kids

Torna il teatro a Castrovillari e riparte proprio dai più piccoli: dal 21 giugno al 2 luglio, tra il Castello Aragonese e il Teatro Sybaris, un cartellone dedicato ai bambini con spettacoli, incontri e laboratori. Il progetto, ideato da Scena Verticale, organizzato con il sostegno della Regione Calabria e in collaborazione con la libreria “La Freccia Azzurra” di Castrovillari, nasce per festeggiare il ritorno alla socialità partendo dal gioco del teatro, attraverso una programmazione per gli spettatori più giovani.

«La piccola costola per i ragazzi nata a Primavera dei Teatri diventa autonoma e si stacca dal corpo maggiore per diventare un piccolo festival indipendente tutto dedicato ai giovani – commenta il direttore artistico Dario De Luca –. Partiamo con questa avventura che si chiama Primavera Kids sul finire della primavera e nei primi giorni d’estate: un modo per dare la possibilità ai nostri ragazzi di tornare a vivere e condividere esperienze, teatrali e ludiche, nel rispetto delle norme vigenti. C’è grande voglia di tornare a stare davanti ad un palcoscenico, a sentire raccontare storie. Storie, queste di Primavera Kids, pensate per un pubblico di piccoli ma d’effetto anche per gli adulti. Tematiche importanti con spettacoli capaci di far ridere e sorridere».


Un festival pensato per i bambini e i ragazzi con 4 spettacoli, 4 incontri e 3 laboratori. Saranno 4 gli appuntamenti teatrali, seguiti da un incontro tra pubblico e attori, che andranno a scandagliare i temi del bullismo, della solitudine, dell’indifferenza, dell’eroismo nascosto, della femminilità e della capacità delle donne di prendere in mano il proprio destino. Tematiche importanti in grado di raccontare il presente ai più piccoli per costruire un futuro migliore.

Il programma di Primavera kids

Il 29 giugno apre il cartellone degli spettacoli “Re Pipuzzu fattu a manu” di e con Gianfranco De Franco e Dario De Luca, un viaggio tra l’onirico e il reale, una storia che ha messo radici in mezzo ai castagni e agli ulivi della Calabria, liberamente tratta dalla fiaba di Re Pepe raccolta da Letterio Di Francia e dalla riscrittura di Marcello D’Alessandro.
La compagnia Occhisulmondo il 30 giugno presenterà a Primavera Kids lo spettacolo menzione speciale al Premio Scenario Infanzia 2014 “Greta la matta”, creazione collettiva di Massimiliano Burini, Matteo Svolacchia e Giulia Zeetti, con Chiara Mancini, Debora Renzi e Andrea Volpi. Una storia che racconta la crescita di una bambina che, in una trasformazione di nomignoli, viene etichettata ed esclusa da tutti e dal mondo.
Mammut Teatro, in coproduzione con Scenari Visibili e Nuncepace, l’1 luglio andrà in scena con “Migni Mogni” di e con Gianluca Vetromilo e Marco Rialti. Uno spettacolo in cui la leggerezza di due clown e la magia di due artisti di strada, si contrappongono al macigno dell’indifferenza come problema sociale.

Il 2 luglio il cartellone degli spettacoli si chiuderà con Luna e GNAC Teatro che presentano "Gino Bartali. Eroe silenzioso", lavoro tratto dal libro "La corsa giusta" di Antonio Ferrara, con Federica Molteni per la regia di Carmen Pellegrinelli. Attraverso la storia di Gino Bartali lo spettacolo racconta l'Italia ai tempi del fascismo, la fatica dello sport e il silenzio delle azioni più coraggiose.

Tre saranno invece i laboratori che partiranno il 21 giugno. Il workshop “I 5ensi”, a cura di Rosy Parrotta, operatore teatrale e culturale, assistente educativo e operatore all’integrazione, dedicato ai bambini dai 5 ai 10 anni che entreranno in profonda comunicazione con i 5 sensi utilizzati. Un laboratorio che indaga il gusto, la vista, l'olfatto, il tatto e l'udito giocando con le tecniche del teatro.

“Selvaggio – Il mio libro fatto a mano”, dal 28 giugno al 2 luglio, laboratorio dedicato all’illustrazione dove i ragazzi scriveranno delle piccole storie e le illustreranno insieme ad Alessia Moretti, giovane e talentuosa illustratrice, già vincitrice di diversi premi in giro per l'Italia.

Infine Antonino Ferrara, autore per l’infanzia e illustratore di fama nazionale e internazionale, già premio Premio Andersen 2012, e Marianna Cappelli, lettrice ad alta voce, illustratrice e fotografa, con il laboratorio “Se saprei scrivere bene”, propongono una full immersion, il 29 e 30 giugno, in cui adolescenti e adulti si confronteranno sul tema della lettura e dalla scrittura.

guarda i nostri live stream
Guarda lo streaming live del nostro canale all newsGuarda lo streaming di LaC TvAscola LaC Radio
top