“Canzone segreta”, Raoul Bova travolto dalle emozioni ricordando la sua Roccella

Su Rai1 la Calabria estiva e vacanziera del popolare attore, commosso per la lettera della sorella Tiziana e la presenza dei suoi amici

di Ilario  Balì
27 marzo 2021
20:29

È stata una serata di emozioni forti per Raoul Bova. L’attore di origini roccellesi è stato ospite di “Canzone segreta”, lo show del venerdì sera di Rai1 condotto da Serena Rossi. Per lui una sorpresa tra musica e ricordi da ragazzo a Roccella Jonica, paese di origine del papà.


Le lacrime per Raoul Bova sono arrivate con l’ingresso della sorella Tiziana. Con alle spalle le foto dello storico Lido Flora, lo stabilimento balneare che frequentavano da piccoli, ha ricordato il suo passato e fatto i complimenti per quel che è diventato: «Non è semplice raccontare a parole – ha fatto sapere Tiziana - la nostra vita piena di incanto e bellezza, di momenti felici. Una vita quasi perfetta, piena di affetto vero, di quell’amore mediterraneo che ancora oggi ci accompagna e ci fa sentire così legati ad un luogo che ci ha regalato i ricordi più belli di sempre: Roccella. Sei riuscito ad essere chi volevi, senza mai dimenticare da dove veniamo: dal mare. E oggi posso dirti da tutti noi, mamma e papà compresi, sii fieri di te stesso, noi lo siamo sempre stati».

È stata poi la volta di Irene Grandi con la prima canzone segreta della serata, “Se mi vuoi”, accompagnata sul palco da alcuni amici di Raoul, anche loro evidentemente commossi. Tra di loro il roccellese Francesco Tassone, avvocato e appassionato di surf. «Raoul era un ragazzo corteggiatissimo – ha raccontato - e molte ragazze, già dai primi di maggio, chiedevano del suo ritorno in paese». All'esibizione è seguita la video lettera della fidanzata di Bova, Rocio Munoz Morales: «Il nostro amore è unico – ha scritto l’attrice - infinito, inimitabile. Potrei continuare per sempre. Ti amo uomo della mia vita». A commuovere l’attore anche la presenza sul palco dei Neri per Caso, presentati da Manuel Bortuzzo, dal vivo con la loro rivisitazione di “A mano a mano”, di Rino Gaetano.

Un momento emozionante che non ha lasciato indifferente il primo cittadino roccellese Vittorio Zito. «Forse nessuno di noi poteva immaginare che posto occupa Roccella nel cuore di Raoul Bova – ha commentato - Oggi lo abbiamo sentito nelle parole di Tiziana e visto negli occhi di Raoul. E ci siamo emozionati. Tantissimo. E grazie a Francesco abbiamo regalato loro ciò che li fa sentire sempre a casa quando sono qui. Il sorriso del cuore, del nostro cuore, del cuore di Roccella».

Giornalista
guarda i nostri live stream
Guarda lo streaming live del nostro canale all newsGuarda lo streaming di LaC TvAscola LaC Radio
top