Cosenza, chiude la stagione del More (VIDEO)

Il bilancio tracciato dal direttore artistico Settimio Pisano nell'ambito della giornata conclusiva del cartellone messo in campo da Scena Verticale in collaborazione con il Comune

di Salvatore Bruno
20 marzo 2018
13:03

Piccola società disoccupata, messo in scena al Teatro Morelli di Cosenza dalla compagnia piemontese Acti Teatri Indipendenti per la regia di Beppe Rosso, è un affresco della società moderna, alle prese con il conflitto generazionale tra i giovani che faticano ad entrare nel mondo del lavoro e gli anziani costretti a rimandare il momento della pensione. Dalla traduzione di un testo francese di Remi De Vos, i personaggi della commedia, interpretati, oltre che dallo stesso regista, anche da Barbara Mazzi e Ture Magro, si dibattono in una lotta senza esclusione di colpi per conservare o trovare un impiego, in un contesto nel quale, tra slanci d’amore, ingenuità e momenti di grande illusione, vengono rappresentate tutte le figure della sfera occupazione: il precario, il senza lavoro, il freelance, l’occupato a tempo indeterminato e quello in via di licenziamento.

Pisano: «Offerto uno spaccato del miglior teatro contemporaneo»

Piccola Società Disoccupata è lo spettacolo di chiusura della stagione del More, il cartellone di teatro contemporaneo promosso da Scena Verticale in partenariato con il comune di Cosenza, e diretto da Dario De Luca. Settimio Pisano, direttore organizzativo della stagione, traccia un bilancio.

Salvatore Bruno

Giornalista
guarda i nostri live stream
Guarda lo streaming live del nostro canale all newsGuarda lo streaming di LaC TvAscola LaC Radio