Gli antichi suoni calabresi di Pierluigi Virelli a Motta Santa Lucia

Cantante e polistrumentista, Virelli si esibirà questa sera suonando gli strumenti della tradizione come il marranzano e la zampogna

4
17 agosto 2018
10:28

Prosegue la rassegna estiva “Vacantiandu 2018” a Motta Santa Lucia (Cz) che stasera ospiterà la proposta musicale di Pierluigi Virelli. L'evento è arrivato alla sua seconda edizione, con la direzione artistica di Diego Ruiz, Nico Morelli e la direzione amministrativa di Walter Vasta. Un progetto finanziato dalla Regione Calabria, nell’ambito degli interventi tesi a valorizzare i luoghi di interesse storico e archeologico e promosso dall’associazione teatrale “I Vacantusi” di Lamezia Terme.

 

Pierluigi Virelli è un cantante e polistrumentista, ricercatore etnografico promotore della cultura calabrese più arcaica, che dopo le tante esperienze all’estero e le numerose collaborazioni con artisti internazionali è tornato in Calabria con l’obiettivo di recuperare e promuovere i suoni antichi e obliati della regione.

Il concerto inizierà alle ore 21.

 

«Un concerto di musica di tradizione orale» come ama definirlo lo stesso Virelli. Suoni tradizionali con una esecuzione contemporanea dove gli strumenti della tradizione quali la pipita, il marranzano, la zampogna surdulina, la frischettara e la chitarra battente dialogheranno con strumenti moderni come la batteria e la chitarra classica. Ad accompagnarlo in questo percorso musicale anche i musicisti Fedele Pingitore (batteria) e Francesco Mancuso (organetto e fisarmonica). Un  concerto  intenso e carico di ritmo con canti di amore e di “spartenza”, serenate e “sunati all’abballu”. Un’imperdibile occasione di ascolto ma anche di narrazione.

 

Paula Scalamogna

guarda i nostri live stream
Guarda lo streaming live del nostro canale all newsGuarda lo streaming di LaC TvAscola LaC Radio