Festival di Sanremo, Calabria in prima fila con i premi di Michele Affidato

VIDEO | Presentati a Crotone i premi speciali in partenza per il palco del teatro Ariston. Le creazioni del maestro andranno alle personalità più importanti del mondo dello spettacolo. Su tutti, il Premio della Critica Mia Martini

di M LT
30 gennaio 2020
18:20
492

L’appuntamento più atteso nel mondo della musica italiana, il Festival della Canzone Italiana, quest'anno festeggia sia la sua  70esima edizione, sia la conferma di una presenza eccellente: quella delle creazioni orafe del maestro Michele Affidato, crotonese doc. È lui che che da anni realizza i premi speciali da assegnare ai personaggi che hanno fatto la storia della musica. Le opere, presentate a Crotone il 30 gennaio nello show room di Piazza Pitagora, confermano lo straordinario livello raggiunto dall'alta oreficeria calabrese, che affonda le sue radici nella tradizione più antica e nobile, quella magnogreca: in questa occasione testimonieranno il valore delle grandi eccellenze di questa terra di fronte ad una platea di milioni di spettatori. 

 

L'incontro a Crotone

Alla conferenza stampa erano presenti, tra gli altri, il presidente di Confindustria Crotone Mario Spanò, il presidente della Camera di Commercio Alfio Pugliese, il direttore di Confcommercio Giovanni Ferrarelli ed il presidente di Musica Contro le Mafie Gennaro De Rosa. Tra le creazioni di maggior rilievo, il “Premio della Critica Mia Martini”, realizzato sia per la sezione Campioni che Nuove Proposte: una scultura raffigurante una chiave di violino con dei fiori sovrastata dal leone, simbolo di Sanremo. E ancora, il  “Premio Sala Stampa Lucio Dalla”, assegnato dai giornalisti agli artisti in gara; “la Chiave d’Argento di Casa Sanremo”, consegnata ad un personaggio simbolo del Festival dal patron Vincenzo Russolillo e dal presidente Rai Pubblicità Antonio Marano; il “Premio Numeri Uno – Città di Sanremo” andato, nelle scorse edizioni, a personaggi del calibro di Pippo Baudo, Al Bano Carrisi, Rita Pavone, Toto Cutugno e Iva Zanicchi; il "Premio Afi (Associazione Fonografici Italiani) alla carriera, ma anche i premi “Soundies Awards”, ai migliori videoclip degli artisti in gara, e le opere con forte valenza sociale: “Musica contro le Mafie Words and Awards” (contest di cui Affidato è da anni orafo ufficiale.

 

L'Unicef a Sanremo

Per il maestro, Sanremo è occasione per promuovere iniziative di sensibilizzazione, insieme all’Unicef - di cui è ambasciatore -, di concerto con il presidente nazionale Francesco Samengo. E nel contesto della vetrina di Casa Sanremo si terrà un convegno moderato dall’avv. Cataldo Calabretta, per porre ad una platea ampia le criticità sofferte dai bambini che soffrono particolari situazioni di povertà. «Sono diversi anni che la mia arte è presente al Festival di Sanremo - ha dichiarato Michele Affidato a margine dell'incontro crotonese -. Una vetrina importante per la musica italiana nel mondo, ma anche per rilanciare le eccellenze della nostra regione: una terra nella quale credo, che ha le energie per riscattarsi, e che risorgerà presto». 

Giornalista
guarda i nostri live stream
Guarda lo streaming live del nostro canale all newsGuarda lo streaming di LaC TvAscola LaC Radio