Il personaggio

“Toc-Toc”, l’attore calabrese De Francesco trionfa a Roma con l’esilarante commedia

In scena al Teatro Marconi della Capitale, disponibile sulla piattaforma Netflix, ma c'è anche anche la versione cinematografica, realizzata e curata da Vicente Villanueva

22
di Franco Laratta
9 aprile 2022
10:55

Successo per il giovane attore e regista calabrese, Francesco De Francesco, con l’esilarante commedia "Toc-Toc: il mio nome è Tourette".  In scena al Teatro Marconi di Roma, disponibile sulla piattaforma Netflix, ma c'è anche anche la versione cinematografica, realizzata e curata da Vicente Villanueva.

La regia di De Francesco ha valorizzato e diversificato i caratteri dei sei personaggi, con un tocco molto innovativo e convincente, esaltando le specificità regionali e territoriali di ognuno dei personaggi. La commedia è tratta da un lavoro scritto nel 2005 da Laurent Baffie (comico francese,  autore e regista di teatro).


La trama

La storia è veramente irresistibile: nello studio di un luminare della psicoterapia si ritrovano alcuni pazienti. Per un disguido il professore ha dato appuntamento a tutti alla stessa ora, e in più lui sembra non arrivare mai. Loro non sanno che si trovano in quello studio perché affetti da TOC, ovvero Tic Ossessivo Compulsivo. E così l’attesa si trasforma in una serie di numeri stravaganti e di gags divertenti da far dimenticare ad ognuno di loro le proprie ossessioni. E qui si vede tutta la qualità del giovane regista calabrese. Molto bravi e genuini i giovani protagonisti di questo lavoro, capaci di rendere godibilissimi i tic e le ossessioni di ognuno di loro.

La produzione

Questa bella commedia è prodotta dall’associazione culturale ‘Inlakesh Film’, che fa attività di formazione e produzione in cinematografica e teatrale.

La soddisfazione dell'attore

De Francesco è particolarmente soddisfatto del successo: «Ho cercato di dare voce ad una malattia di cui in Italia ne sono affetti circa 350.000 persone. L'utilizzo voluto dei vari regionalismi è stato frutto di un lungo ed attento studio che riconosce nelle diverse forme espressive verbali un determinato comportamento. Il linguaggio modella il cervello, creando nuove identità»

Nel recente cortometraggio: “Le cose non dette”, per la regia di Daniele Catini, Francesco De Francesco era il protagonista, e si è confermato come uno degli attori emergenti a livello nazionale, vincendo il premio come migliore attore protagonista al pulcinella film festival.

Il precedente film di De Francesco, “La scelta giusta”, lo ha visto sempre quale protagonista, selezionato ai David di Donatello del 2020. Il film è approdato su Amazon prime ed è rimasto in piattaforma per un altro anno e mezzo.

Chi è Francesco De Francesco

Francesco De Francesco nasce a Cosenza nel 1984. Nel 2015 è diretto da Massimiliano Bruno in “Passpartu”. Sempre nel 2015 è nel cast del film “Un cerchio Imperfetto” di Ilaria Mutti, e di “Fuori” per la regia di Alfredo De Marco. Nel 2017 partecipa come selezione attoriale al film del regista  Daniele Luchetti “ Io sono Tempesta”. Nel 2017 è attore protagonista dello spettacolo “Il Decalogo” di Kieslowski con Ewa Spadlo regia di Stefano Alleva. Nel 2018 è attore protagonista dello spettacolo “Italian job” con Euridice Axen regia di Claudio Boccaccini. Nel 2019 è attore protagonista del film “la scelta Giusta” diretto da Adrea d’Emilio, on demand su Amazon Prime Video e Chili da dicembre 2020. Sempre nel 2019 firma la regia dell’opera teatrale “Figura materna” di Alan Ayckbourn e dell’opera “Tra un boccone e l’altro” di Alan Ayckbourn .

GUARDA I NOSTRI LIVE STREAM
Guarda lo streaming live del nostro canale all newsGuarda lo streaming di LaC TvAscola LaC Radio
top