La curiosita’

Tra Netflix e punk, quando Zerocalcare disegnò la copertina del disco di una band Cosentina

Nel 2016 la cover de "Il nostro giorno verrà" fu opera sua. Mattia e Silverio Tucci, componenti dei Lumpen, storico gruppo musicale di Cosenza: «Lo sentiamo ancora, ci ha omaggiato con delle caricature. In futuro chissà...»

2
di Antonio Clausi
23 novembre 2021
13:43

Raccontare le periferie (romane) con una matita e sbancare su Netflix con una serie d’animazione ad esse ispirate. Manca poco e Michele Rech diventerà lo pseudonimo di Zerocalcare e non il contrario di come invece è adesso.

È il personaggio del momento, uno che sa descrivere l’ordinario che di solito la gente non vuole vedere. Anni fa, però, c’era chi già lo conosceva e ne apprezzava l’arte distribuita spesso a titolo di cortesia. La mano che disegnò un volantino e la copertina del secondo disco dei Lumpen, storico gruppo OI! di Cosenza, fu la sua. Lo fece per stima, per affinità ideologica e perché, semplicemente, gli piaceva la musica Street Punk che la band bruzia diffonde ininterrottamente da quasi cinque lustri.  


Continua a leggere su cosenzachannel.it

GUARDA I NOSTRI LIVE STREAM
Guarda lo streaming live del nostro canale all newsGuarda lo streaming di LaC TvAscola LaC Radio
top