A Rende finale di Coppa Italia di Torball, la manifestazione per atleti non vedenti

Domani 15 maggio taglio del nastro nel Palazzetto dello sport di Villaggio Europea che riprende le attività dopo il lungo lavoro di restyling

di Salvatore Bruno
14 maggio 2021
13:15
L’opera di jorit contraddistingue il nuovo Palazzetto dello Sport di Rende
L’opera di jorit contraddistingue il nuovo Palazzetto dello Sport di Rende

Taglio del nastro, domani 15 maggio a Rende, per il Palazzetto dello sport di Villaggio Europa, interessato negli ultimi anni, da un lungo e compleso lavoro di restyling. L'occasione per la riapertura è un evento di respiro nazionale: la fase finale della Coppa italia di Torball, sport di squadra tra i più praticati in italia dai non vedenti.

Disciplina in crescita

Il numero di iscritti ha consentito alla Fispic, la Federazione Italiana Sport paralimpici ipovedenti e Ciechi, di poter organizzare tre campionati nazionali suddivisi in altrettante categorie. Elemento fondamentale di questo gioco è una palla sonora, ovvero munita di campanelli al suo interno. Le squadre sono composte da tre persone, lo scopo è fare entrare la sfera nella porta difesa dalla squadra avversaria, lanciandola in modo tale da superare in altezza tre corde poste a 40 centimetri dal parquet e disposte in parallelo alla porta stessa. Un match si gioca in due tempi da cinque minuti ciascuno.


Sei squadre alla fase finale

La brevità della partita richiede alto potenziale di concentrazione e resistenza fisica. Superata una prima fase di qualificazione che si è svolta sui parquet di Enna e Teramo, sono riuscite a staccare il pass per le finali di Rende sei squadre, tra le quali anche la compagine locale dell'Olympia. E poi Bolzano, Augusta, Reggina, Bergamo e Teramo.

Secondo appuntamento in poche settimane

La vincente sarà premiata dal presidente nazionale della FISPIC Sandro De Girolamo, dal sindaco Marcello Manna e dal presidente regionale del Comitato Italiano Paralimpico Antonino Scagliola. Soddisfazione per il riconoscimento del lavoro svolto dalla Polisportiva Olympia Rende nell'organizzare l'appuntamento, è stato espresso da Giovanni Bilotti, dirigente attività paralimpiche: «La riconferma di Rende come luogo prescelto per disputare la Coppa Italia di Torball, contribuisce ad onorare la città sugellando il suo ruolo da protagonista assoluta negli sport paralimpici. Dopo il successo delle due giornate di Goalball che si sono svolte nel mese aprile, abbiamo il privilegio di celebrare questo nuovo evento all'interno del nuovo pallazzetto dello Sport. Simbolo di un successo a livello nazionale di questa realtà e degli sforzi di tutta la comunità rendese».

Giornalista
guarda i nostri live stream
Guarda lo streaming live del nostro canale all newsGuarda lo streaming di LaC TvAscola LaC Radio
top