Arco Paralimpico, la Nazionale a Reggio Calabria in vista di Tokyo 2021

VIDEO | Al centro sportivo “Aldo Penna” il primo raduno degli azzurri dopo il lockdown. Il gruppo pensa già agli appuntamenti del prossimo anno: gli Europei di Olbia, la Para-Archery Cup di Nove Mesto e le Paralimpiadi in Giappone

30
di Francesco Spina
29 settembre 2020
19:53

Stefano Travisani (Fiamme Azzurre) ed Elisabetta Mijno (Fiamme Azzurre) nel ricurvo, Paolo Cancelli (Arcieri D.L.F. Voghera) e Maria Andrea Virgilio (Dyamond Archery Palermo) nel compound e Asia Pellizzari (Arcieri del Castello) nel W1 sono i vincitori del Torneo “Arco Senza Barriere”, gara di valutazione della Nazionale Para-Archery andata in scena al centro sportivo “Aldo Penna” di Reggio Calabria in occasione del primo raduno degli azzurri dopo il lockdown.

 

Il mirino degli azzurri è già puntato sugli impegni clou del prossimo anno, con gli Europei di Olbia e la Para-Archery Cup di Nove Mesto che metteranno in palio le ultime carte di qualificazione alle Paralimpiadi di Tokyo 2021. La Nazionale italiana è già sicura di partecipare con sette atleti (4 nel compound e 3 nel ricurvo), per l’en plein ne mancano due nella categoria W1.

guarda i nostri live stream
Guarda lo streaming live del nostro canale all newsGuarda lo streaming di LaC TvAscola LaC Radio