CALCIO | Addio a Bruno Pace. Allenò il Catanzaro in Serie A

A 74 anni si spegne una delle figure che ha caratterizzato il calcio calabrese. Guidò i giallorossi in Serie A nella stagione '81-'82

di Maria Chiara Sigillò
8 febbraio 2018
13:43

Nato a Pescara nel 43, Pace iniziò presto la sua carriera da calciatore, muovendo i primi passi proprio nella sua città natale. Esordì in Serie A nel 66 col Bologna, disputando sei stagioni, collezionando 112 presenze e 5 reti in campionato, oltre a 21 presenze e 3 reti in Coppa Italia, 2 presenze in Coppa delle Coppe, 18 presenze e 7 reti in Coppa delle Fiere, 1 presenza in Mitropa Cup, e 7 presenze e 1 rete nel Torneo Anglo-Italiano. Nel 1972 rifiutò di accasarsi al Cesena in Serie B, decidendo di andare invece al Palermo. L'esperienza in massima Serie si chiuse nella stagione '73-'74 a Verona. Decise di appendere gli scarpini al chiodo disputando la sua ultima stagione da calciatore in Serie D.

La carriera da allenatore. Gli anni d'oro a Catanzaro

La carriera da allenatore iniziò invece qualche anno più tardi. Nel 1979 esordì in Serie C2 al Modena, ottenendo il primo posto e l'immediata promozione in Serie C1. Certamente tra le panchine storiche, oltre alla sua Bologna, Catania e Avellino in Serie B, rimarrà quella del Catanzaro in Serie A, Correva la stagione '81-'82. Proprio a lui è legato il momento migliore dei giallorossi. In quella stagione le aquile chiusero al settimo posto. Nessuno eguagliò quel Catanzaro. Pace salutò la città nella stagione successiva, quella della retrocessione in serie B quando fu esonerato al termine del girone di andata. Concluse la carriera da allenatore nel 2002.

 

 

 

 

 

 

 

guarda i nostri live stream
Guarda lo streaming live del nostro canale all newsGuarda lo streaming di LaC TvAscola LaC Radio