Calcio, anche per gli arbitri lo stop forzato dopo un buon avvio

Il covid ha fermato il calcio dilettantistico calabrese. A riposo anche la classe arbitrale alla quale ha rivolto un pensiero il presidente Franco Longo

di Redazione
19 novembre 2020
13:54

Sono giorni di attesa e di allenamenti individuali per gli arbitri e gli assistenti calabresi. Si allenano da soli, nel pieno rispetto delle regole, come auspicato dallo stesso presidente del Comitato Regionale, Franco Longo.

Il momento è delicato per tutti e dal presidente parte l’invito a resistere, in attesa di tempi migliori e sperando di poter tornare a giocare, ad arbitrare e a divertirsi.
Per la classe arbitrale una buona partenza nella stagione attuale, con tanti giovanissimi direttori di gara utilizzati nelle varie categorie e puntualmente seguiti e stimolati dai vertici del Comitato Regionale.

 

A tutti sono arrivati i complimenti del presidente Longo, che ha spronato i propri tesserati a dare sempre il massimo, in attesa del ritorno in campo. La didattica relativa agli arbitri, comunque, non si ferma: proseguirà in conference call sulle piattaforme a disposizione del Cra, con materiale video delle prime gare dell’annata sportiva 2020/2021.

 

Un modello di formazione già sperimentato da parte dell’Organo Tecnico Regionale, durante il lockdown della scorsa primavera, per dare continuità alla formazione, che ha consentito di ripartire pronti per la nuova stagione.

 

Arbitri e assistenti a riposo forzato, allora, in attesa di poter al più presto ritrovarsi, tutti assieme, su un campo di calcio.

guarda i nostri live stream
Guarda lo streaming live del nostro canale all newsGuarda lo streaming di LaC TvAscola LaC Radio