Trattative

Calciomercato, parte oggi la sessione invernale. Le calabresi saranno protagoniste

Catanzaro e Cosenza in Serie B e il Crotone in Lega Pro pronti a rinforzare la propria squadra per centrare gli obiettivi prefissati. O qualcosa in più…

30
di Antonio Clausi
2 gennaio 2024
07:10
La sede del calciomercato
La sede del calciomercato

Si parte. Oggi, 2 gennaio 2024, inizia il calciomercato per le compagini professionistiche italiane: le formazioni calabresi non fanno eccezione. Catanzaro, Cosenza e Crotone sono pronte a puntellare la rosa per garantire ai rispettivi allenatori quel quid in più o per colmare le lacune ereditate dalla sessione estiva del 2023.

Calciomercato, le date della sessione invernale

La finestra invernale di calciomercato come detto inizia oggi 2 gennaio. Da stamattina, infatti, sarà possibile depositare i contratti in Lega e rendere dunque effettivi i trasferimenti, sia in entrata che in uscita. La finestra chiuderà i battenti il 31 gennaio alle ore 20. Fino all'ultimo giorno del mese le squadre di Serie A, B e C potranno acquistare giocatori per affrontare al meglio il girone di ritorno. Da febbraio, invece, sarà possibile acquistare gli svincolati per qualche settimana, prima che chiuda anche questa ulteriore possibilità. Si potrà invece continuare a cedere calciatori, ma solo all’estero laddove la sessione di quella nazione sia ancora aperta.


Come arrivano Catanzaro e Cosenza

Il Catanzaro deve guardarsi dall’assalto di club di Serie A per alcuni suoi gioielli. Il principale è Katseris, su cui hanno messo gli occhi Bologna e Sassuolo. Resterà al Ceravolo fino al termine della stagione, ma nulla vieta ai giallorossi di imbastire trattive per ottimizzarne la cessione fin da ora e sfruttarne le prestazioni altri sei mesi.

Il Cosenza invece darà diversi giocatori in prestito, specialmente i più giovani come Arioli, Zilli e La Vardera. Cercherà di piazzare pedine in esubero e lavorerà per garantire a Caserta (o a chi per lui considerata la situazione, ndr) almeno un terzino per fascia, un centrale difensivo e due centrocampisti. Insomma, una piccola rivoluzione per evitare lo stesso epilogo di stagione degli ultimi due anni. 

GUARDA I NOSTRI LIVE STREAM
Guarda lo streaming live del nostro canale all news Guarda lo streaming di LaC Tv Ascola LaC Radio
top