Caso Chievo, bocciato il ricorso dei veronesi: il Cosenza con un piede e mezzo in Serie B

Dopo le segnalazioni della Covisoc, il Consiglio federale della Figc ha respinto la richiesta di riammissione dei clivensi. A questo punto per i lupi rossoblù si riaprono le porte della cadetteria

5
di Redazione
15 luglio 2021
13:39

Il consiglio federale della Figc, a seguito delle segnalazioni Covisoc, ha bocciato i ricorsi di 6 club: il Chievo viene escluso dalla serie B, Casertana, Novara, Carpi, Paganese e Sambenedettese dalla C.

La società veronese guidata da Luca Campedelli è stata dunque ufficialmente esclusa dalla Serie B per la stagione 2021/2022. A questo punto il Cosenza, del presidente Eugenio Guarascio, può produrre tutta la documentazione necessaria per chiedere la riammissione alla serie cadetta. La Calabria potrebbe dunque essere rappresentata in Serie B da tre squadre, con il Cosenza che raggiungerebbe Crotone e Reggina


Il Chievo però non molla ed ha annunciato attraverso la seguente nota di fare ricorso al Collegio di garanzia del Coni. «Preso atto della decisione del Consiglio Federale della Figc e, ribadendo di aver operato in linea con le normative vigenti e federali per l’iscrizione al campionato di Serie B 21/22 annuncia di essere già al lavoro per il ricorso al Collegio di garanzia del CONI»

 

guarda i nostri live stream
Guarda lo streaming live del nostro canale all newsGuarda lo streaming di LaC TvAscola LaC Radio
top