Castrovillari Sport Awards premia gli atleti nell’anno della pandemia

VIDEO | La manifestazione che non si è svolta per l’emergenza sanitaria da Covid-19 ha comunque voluto tributare riconoscimenti all’atleta paralimpico Giuseppe Di Leo e a Special Olympics

1
di Vincenzo Alvaro
18 gennaio 2021
10:46

È giunta alla sesta edizione la manifestazione Castrovillari Sport Awards, appuntamento che ogni anno la Polisportiva del Pollino organizza con il contributo dell'amministrazione comunale. Nata per individuare società ed atleti che si sono distinti nell'ambito sportivo nell'anno precedente la manifestazione non si è potuta tenere a causa della pandemia per l'edizione 2020 ma questo non ha fermato gli organizzatori nel voler premiare gli sportivi della città.

Nella sala giunta si è svolta una semplice e ristretta cerimonia alla presenza del sindaco, Domenico Lo Polito, del presidente della polisportiva, Luigi Filpo, della consigliere delegata allo sport Pina Grillo, dell’assessore, Ernesto Bello, ed i consiglieri della polisportiva, Antonio Limonti e Francesca Fortunato, i quali hanno premiato i prescelti di questa edizione: la professoressa Mariella Greco, in rappresentanza dello Special Olympics Castrovillari e l’atleta paralimpico Giuseppe Di Leo.


“Comunichiamo per costruire insieme” è stato il motto della manifestazione special olympics smart games celebrata nel mese di Luglio nella città del Pollino che aveva come fine principale quello di abbattere le barriere, pregiudizi ed ostacoli che dividono o ostruiscono l’interazione fra esseri umani, dando voce e riscatto sociale ai nostri fratelli più fragili. Mariella Greco da sempre si distingue per il fattivo impegno come direttrice provinciale del Soi nonché referente Calabria per l’area scolastica. Giuseppe Di Leo, atleta dell’Asd ciclistica Castrovillari, è il primo iscritto alla federazone ciclistica calabrese. Dopo aver perso una parte della gamba a seguito di un grave incidente motociclistico, con la determinazione e la caparbietà che lo contraddistinguono, è riuscito a competere nel ciclismo in particolare nella displica della montain bike.

«Un’occasione – è stato sottolineato all’unisono, dal primo cittadino e dal presidente che guida la polisportiva- che afferma, ancora una volta, sacrifici e dedizioni per giungere a risultati, ma anche il valore aggiunto che tutto ciò offre per la crescita diffusa della collettività, con una significazione per la storia sportiva della città che accompagna il miglioramento qualitativo della realtà agonistica ed amatoriale. E un momento – ha aggiunto Filpo- che premia chi, con le proprie difficoltà, combatte tutta la vita per affermare che questa sfida è possibile».

guarda i nostri live stream
Guarda lo streaming live del nostro canale all newsGuarda lo streaming di LaC TvAscola LaC Radio