11 in campo

Catanzaro calcio, Biasci a LaC Tv: «La consapevolezza che abbiamo quest’anno è la nostra arma in più»

L'attaccante giallorosso è intervenuto su LaC Tv durante la puntata del format calcistico, condotto e ideato da Maurizio Insardà: «È tutto un insieme di cose, senza tralasciare il supporto dei tifosi che è tanto e fondamentale»

100
di Giampaolo Cristofaro
22 novembre 2022
21:30

«Per ora sta andando tutto bene, sicuramente dobbiamo cavalcare l’onda di questo entusiasmo. Per continuare a stupire, per continuare a vincere». È quanto ha affermato l’attaccante del Catanzaro Tommaso Biasci, che è intervenuto durante la puntata del format calcistico di LaC “11 in campo”, condotto e ideato da Maurizio Insardà. «Probabilmente l’anno scorso a gennaio non eravamo pienamente consapevoli della nostra forza. C’è ne siamo accorti strada facendo. Consapevolezza che quest’anno non manca, credo sia questa la nostra vera arma in più».

Il Catanzaro, al momento, domina la classifica del girone meridionale di Serie C con 38 punti. Un ruolino di marcia impressionante, solo sei gol subiti e 39 realizzati e di questi Biasci ne ha segnati ben 8, l’ultimo proprio in occasione del match andato in scena domenica scorsa contro la Gelbison. Una squadra, sempre al momento, invincibile. Infatti nelle 14 partite giocate fino ad ora ha racimolato 12 successi e due pareggi. Ma quale è il segreto di questo avvio straripante delle aquile calabresi?


«Il segreto è la forza di ogni singolo giocatore – ha affermato Biasci -. La squadra è stata costruita molto bene, sicuramente mantenere il gruppo dello scorso anno è stata una mossa vincente. Anche la mentalità che ci ha trasmesso il mister, quella di voler sempre dominare la partita, quella di giocare sempre nella metà campo avversaria, quella di non accontentarsi quando facciamo un gol, di farne altri e di cercare di subirne sempre meno. È tutto un insieme di cose, senza tralasciare il supporto dei tifosi che è tanto e fondamentale».

Biasci era giunto in prestito nel capoluogo di regione lo scorso anno durante la finestra invernale di mercato e a luglio ha firmato un contratto che lo lega al club giallorosso fino al 30 giugno 2024. «Già dall’anno scorso ho visto subito che c’erano tutti i presupposti per fare bene. Abbiamo fatto un girone di ritorno bellissimo, abbiamo fatto un sacco di punti. A fine anno c’eravamo detti che bisognava riprovarci, quello che si era creato era veramente bello e fin fin da subito con gli altri giocatori che erano qui in prestito - come Iemmello e Vandeputte -, c’eravamo promessi di tornare e di chiudere quello che avevamo iniziato la scorsa stagione. Quest’anno volevamo partire così forte, per ora lo stiamo facendo, però non abbiamo ancora finito, dobbiamo arrivare fino a maggio così».

E sullo scontro diretto in programma domenica prossima in trasferta contro il Pescara, che dista solo 3 lunghezze dallla squadra calabrese, l'attaccante giallorosso ritiene che si tratti di «una partita importante», che però «vale sempre tre punti». «Cerchiamo tutte le settimane di prepararci allo stesso modo, per cercare di imporre – quando entriamo in campo - sempre il nostro gioco», ha concluso Tommaso Biasci.

GUARDA I NOSTRI LIVE STREAM
Guarda lo streaming live del nostro canale all newsGuarda lo streaming di LaC TvAscola LaC Radio
top