Tuffi da 27 metri, il calabrese De Rose quarto al campionato mondiale

La terza tappa a Polignano del Red Bull Cliff diving World series 2019 ha visto l'atleta cosentino sfiorare il podio con il punteggio di 358,20

92
3 giugno 2019
12:54
Alessandro De Rose
Alessandro De Rose

La due giorni di Polignano a Mare non ha portato fortuna, ma comunque momenti di grande emozione, al tuffatore cosentino Alessandro De Rose, nella tappa del Red Bull Cliff Diving, l'ormai tradizionale gara di tuffi dalla scogliera di Lama Monachile che si è chiusa sabato pomeriggio. L'atleta italiano si è fermato infatti a un passo dal podio dopo la sessione pomeridiana: quarta posizione con il punteggio di 358,20. A vincere l'unica tappa italiana della competizione internazionale è l'inglese Gary Hunt, seguito dall'americano Andy Jones e dal ceco Michail Navratil.

Red Bull Cliff Diving World Series 2019

La Red Bull Cliff diving world Series 2019 è la terza tappa del campionato dei tuffi dalle grandi altezze (27 metri per gli uomini, 21 per le donne).

Gli atleti, per le sfide maschile e femminile, si sono tuffati dalla piattaforma sulla terrazza della famiglia L’Abbate, atterrando nello spazio d’acqua antistante Lama Monachile. L’appuntamento è stato trasmesso in diretta streaming su www.redbullcliffdiving.com, Red Bull TV, Facebook e Youtube.

Alessandro De Rose, vincitore A Polignano nel 2017

Alessandro De Rose, 26enne cosentino di nascita e triestino d’adozione, sfiora il podio con una prestazione che gli fa raggiungere un ottimo quarto posto finale (358,20 punti),replicando così il piazzamento ottenuto a Dublino (a un soffio dal terzo gradino del podio per meno di 2 punti).

Il giovane atleta ha migliorato il sesto posto del sabato, ottenuto dopo i due tuffi semplici (da 75.60 e 73.80). Balzato in testa alla classifica dopo il suo ultimo tuffo, ha tenuto il primo posto fino alla performance del ceco Michal Navratil . Alla fine finisce dietro i big Gary Hunt (Gran Bretagna, 418,75 punti), leader della classifica generale e vincitore lo scorso anno, Andy Jones (Usa, 368,75) e Navratil appunto (368,25).

Prossimo tappa in programma il 22 giugno a Sao Miguel, nelle Azzorre.

Le donne sul podio

Sorprendente secondo posto per la wildcard colombiana Maria Paula Quintero davanti alla bielorussa Yana Nestsiarava.

guarda i nostri live stream
Guarda lo streaming live del nostro canale all newsGuarda lo streaming di LaC TvAscola LaC Radio