Cosenza Calcio, dimissioni “da coronavirus” del medico Bonofiglio

Il responsabile sanitario dello staff societario lascia inaspettatamente l'incarico e non va in trasferta con la squadra: «Sono febbricitante, non potevo fare scalo a Venezia»

51
di Salvatore Bruno
28 febbraio 2020
15:05

La diffusione del coronavirus ha causato una inattesa e dolorosa ripercussione sullo staff societario del Cosenza Calcio. Il responsabile sanitario Ippolito Bonofiglio, al fianco del sodalizio rossoblù, tra alterne vicende societarie, fin dal 1990, ha rassegnato le proprie irrevocabili dimissioni. La decisione è maturata alla vigilia della trasferta di Venezia. Il medico è da qualche giorno febbricitante: viaggiare al seguito della squadra avrebbe probabilmente comportato per lui il blocco allo scalo aeroportuale della città lagunare. «In considerazione dell'importanza della trasferta di sabato, per evitare che la mia mancata partenza potesse essere in qualche modo equivocata o strumentalizzata – spiega lo stesso Bonofiglio contattato telefonicamente – ho preferito lasciare l’incarico».

Giornalista
guarda i nostri live stream
Guarda lo streaming live del nostro canale all newsGuarda lo streaming di LaC TvAscola LaC Radio